Gatta: “Dolore e commozione per ferita indelebile di viale Giotto”

67 vite spezzate, in un dramma evitabile che ha segnato profondamente la comunità foggiana, ed oggi, ricordando il crollo del 1999, il nostro pensiero più sincero non può non rievocare, con dolore e commozione, la mai rimarginata  ferita provocata dalla tragedia di viale Giotto. gli anni passano, ma quel drammatico giorno resterà attaccato alla memoria della nostra comunità”. Lo dichiara il vicepresidente del  Consiglio regionale, Giandiego Gatta.

Esprimo il mio sentimento di vicinanza  – aggiunge –  a tutti i cittadini che hanno perso un parente o un amico sotto quelle macerie. La capitanata non dimentica – conclude Gatta – e non possiamo farlo, affinché mai più si possa udire il grido della morte ingiusta di persone innocenti”.


TAG


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*