Economia

Come ottenere il bonus ‘una tantum’ di 200 euro ed il bonus bollette

Bonus 200 euro

Prevede un’erogazione una tantum per compensare, seppur in parte, gli effetti dell’inflazione e dell’aumento dei prezzi dell’energia elettrica. Destinato, in primis, a dipendenti e pensionati che hanno redditi inferiori ai 35mila euro. Per queste due categorie l’erogazione sarà automatica, tra giugno e luglio, in busta paga o attraverso l’Inps. Inoltre, gli ultimi ritocchi del Cdm, hanno allargato la platea agli esclusi della prima stesura: chi percepisce il reddito di cittadinanza, i lavoratori stagionali, gli autonomi e i collaboratori domestici. Per questi ultimi, probabilmente, verrà costituita una piattaforma online negli stessi mesi.

Bonus bollette

(o bonus sociale) – Accanto all’aiuto da 200 euro c’è anche la possibilità di ottenere uno sconto sulle bollette per chi ha Isee inferiore ai 12mila euro. Il decreto Aiuti del 2 maggio ha esteso anche al terzo trimestre del 2022 questa agevolazione e l’ha resa retroattiva: chi ne ha diritto può far valere lo sconto sin dall’inizio dell’anno; in caso di bollette già pagate, lo sconto sarà compensato nelle bollette successive oppure verrà riconosciuto attraverso un rimborso. È un bonus erogato in automatico, a patto di aver presentato la dichiarazione Isee.

tratto da Tgcom

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button