Attualità

“Come è meravigliosa l’estate odorosa”

Manfredonia – Via dalla malattia , come è meravigliosa l’estate odorosa di tanti odori… col suo profumo di basilico fresco – ed un mare speciale libero dall’ inquinamento – di una pizza mangiata sugli scogli – e la libertà di tornare bambini…il profumo del sugo nell’aria di spaghetti e cozze nostrane…il mare distribuisce le sue forze – apre il cuore alla spensieratezza – unica nel suo genere…i bagni di sole ci asciugano la pelle … il vento dal confine marino cura le i nostri pensieri – da tanti momenti brutti dell’attimo in cui viviamo oggi.

Ora sento sentola grazia più di ieri – amate la nostra città – basta a bistrattarla – viviamo l’estate adesso che il cielo ce lo consente a pieno merito.


Di Claudio Castriotta 

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button