Politica

Chiude l’Ospedale di Manfredonia, Campo contro Emiliano: “Non sono stato informato”

“Sanità. Un errore chiudere gli ospedali di Lucera e Manfredonia; Emiliano e la Giunta deliberano senza confronto in Consiglio e in Commissione

Provocare la chiusura degli ospedali di Lucera e Manfredonia è un errore, perché nega l’evidenza della domanda di salute e determina un costo sociale ed economico superiore agli investimenti necessari per garantire il loro funzionamento.
Questo è ciò che emerge da notizie di stampa diffuse ieri che preannunciano quanto accadrà oggi in Giunta e contraddicono le affermazioni del presidente Emiliano in Consiglio.
Il governo regionale avrebbe deciso di ridurre reparti e posti letto in misura tali da determinare, di fatto, la chiusura degli ospedali di Lucera e Manfredonia, declassati a poliambulatori o poco più.
E’ una scelta politica insopportabile e non per campanilismo.
Non c’è una sola cifra, un solo dato, almeno di quelli da me conosciuti, che motivi e giustifichi tale decisione in un territorio, la provincia di Foggia, di cui si continua a negare la complessità orografica e le specificità sociosanitarie.
Ed è una scelta istituzionale errata nella sostanza e nella forma. La Commissione consiliare di cui sono parte e il Consiglio regionale non sono stati minimamente informati dei programmi del presidente Emiliano; non ne conoscono contenuti e obiettivi.
Gli stessi che, a quanto pare, sono noti alla stampa.
Con queste premesse, il presidente Emiliano e la Giunta assumono una seria e grave responsabilità deliberando l’ennesima riorganizzazione del Piano ospedaliero.
Una responsabilità che non intendo condividere, perché ritengo sia un errore colpire di nuovo gli ospedali di Lucera e Manfredonia, ancor più in assenza di elementi tecnici e di un confronto politico.”

Paolo Campo

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button