fbpx
Storia

Chiara Troiso e le sue belle parole

Manfredonia – UNA vita fatta di sacrifici e di sorrisi quella vissuta appieno dalla dottoressa Chiara Troiso, dove l’amore che metteva nel suo lavoro era unico, ma più che parlare della professione che esercitava di medico, oserei dire che per lei era una vera e propria missione di ricerca e di aiuto continuo nei confronti dei bambini con disabilità. Faceva brillare i suoi occhi attraverso il cuore, usava le sue mani dirette dalla sua anima, insomma per dirla in breve dava la sua attenzione per i piccoli, di mente e di corpo, proprio fisico nel vero senso  della parola.

Resta la speranza per tutti gli occhi di questa gente ,quella speranza che aveva portato nei lontani anni ’70 la dottoressa Chiara Troiso ,nobile mentalità aperte alle profonde grazie della vita,persona dal grande insegnamento e di una dolcezza tale per la sua spiccata umanità nei confronti dei più deboli. Lei,la dottoressa Troiso,era dotata di un alto senso del significato profondo dell’essenza dell’esistere e del terreno, un equilibrio puro dell’ampio sguardo dell’insieme ..l’artefice di un sogno, il suo del “Dopo di noi”, le sue parole esemplari stampate rimarranno nel cuore di ognuno di noi in eterno ,le sue belle parole le potete trovare scritte su una lastra di marmo al Centro di Riabilitazione Motorio Cesarano.

Di Claudio Castriotta 

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati

Back to top button