Natura

Che pasticcio sull’abete di Natale da donare al Vaticano. I forestali bloccano il taglio

Papa Francesco rimane senza albero di Natale, per ora. Perché i Comuni che volevano donarglielo si sono azzuffati: «L’abete è il mio, no è il mio». E, alla fine, sono arrivate le guardie forestali che hanno bloccato il taglio della pianta: «Qui è zona protetta, non si tocca nulla».

Il Wwf e soprattutto il fotografo naturalista Dario Rapino, di Lanciano (Ch), si stanno opponendo in ogni maniera all’abbattimento della pianta. Addirittura Rapino ha inviato una lettera al Santo Padre chiedendo di non tagliare l’abete solo per vanità, perché si tratta di uno splendido esemplare.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button