Attualità CapitanataAttualità PugliaViaggi

Boom di visitatori per i luoghi della cultura a Pasqua e Pasquetta

PUBBLICO NUMEROSO DURANTE IL LUNGO WEEKEND DI PASQUA, CON BOOM DI VISITATORI A PASQUETTA

TRE CASTELLI SONO STATI L’ASSE NEVRALGICO DELLA DIREZIONE REGIONALE MUSEI PUGLIA

8500 visitatori hanno scelto le principali direttrici culturali pugliesi nel lungo weekend appena trascorso, con una crescita complessiva di pubblico del 39 per cento rispetto allo scorso anno.

Se sabato 30 e domenica di Pasqua31 marzo iMusei, i Castelli e i Parchi archeologici della Direzione Regionale Musei Puglia hanno registrato un numero di ingressi pressoché in linea con il 2023, a Pasquetta tutti i luoghi hanno vissuto il loro “dies mirabilis”.

Sul gradino più alto del podio siede Castel del Monterecord di ingressi in tutte e tre le giornate: 793 sabato 30 marzo, 622 a Pasqua e 2107 a Pasquetta.

Medaglia d’argento per il Castello Svevo di Bari che in tre giorni ha superato i 1500 visitatori; sul podio anche il Castello svevo di Trani che ha sfiorato i 1000 ingressi nelle tre giornate festive, contro i quasi 700 del 2023.

Buone le prestazioni anche per il Parco Archeologico di Siponto e il Museo Archeologico Nazionale “Giuseppe Andreassi” e Parco Archeologico di Egnazia: il primo ha registrato un incremento del 55 per cento e il secondo del 33 per cento rispetto allo scorso anno, a conferma che il variegato patrimonio culturale della Puglia diventa la tappa di un sempre crescente numero di turisti.

«Una scelta premiante – commenta il delegato alla Direzione regionale musei Puglia, arch. Francesco Longobardi – quella di aprire a Pasquetta tutti i luoghi della cultura, rinunciando, laddove prevista, alla giornata di chiusura settimanale.Questi numeri certificano il potere trainante della cultura pugliese e, insieme, il forte potenziale di crescita presente e futuro dei nostri monumenti». 

Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati