Spettacolo Italia

Alessia Marcuzzi svela perché si è allontanata da Mediaset

Finalmente Alessia Marcuzzi svela perché si è allontanata da Mediaset. Da un anno circa lavora nella rete nazionale e ha rivelato news del suo nuovo programma e sul ritorno di Boomerissima. Inoltre in Mediaset, alcuni fatti l’hanno costretta ad allontanarsi, ecco il motivo e quanto ha detto la bionda conduttrice.

Alessia Marcuzzi rompe il silenzio: “A Mediaset mi sono sentita ingabbiata, ero il bravo soldatino”

Da un anno Alessia Marcuzzi è fissa in Rai e ha ricordato il ritorno di Boomerissima e di cose che l’hanno fatta allontanare da Mediaset. “In Rai mi sento protetta. A Mediaset mi sono sentita ingabbiata, ero il bravo soldatino”

Alessia Marcuzzi dice di essere “vecchia dentro” e si sente così da quando ha vent’anni. Su Rai 2 conduce Boomerissima che farà il suo ritorno proprio questa sera. Alessia non solo ha scritto esattamente come le sta meglio. La Marcuzzi l’ha ideato come una seconda pelle: balla, canta, dialoga con i più giovani, ma anche con coetanei e persone più grandi.

La showgirl afferma, al Corriere della Sera, di non avere paura di invecchiare

Alessia ha 50 anni e ha ammesso, in un’intervista al Corriere della Sera, di non essere spaventata dall’invecchiare “specie se si riesce a trovare del tempo per portare avanti uno stile di vita sano, fare un po’ di movimento. Vivo bene l’età che avanza e per certi versi sono convinta che le cinquantenni di oggi siano le nuove trentenni“. “Non mi metterei mai in competizione con una donna giovane, ha poi aggiunto, per carità. Anzi, in generale le amo e le ammiro. E quando faccio certi scatti, sui social, da fatalona, in realtà ci gioco un po’”.

Un nuovo progetto in Rai, dopo il successo con Boomerissima

L’esperienza fatta con Boomerissima l’ha convinta a ideare e condurre, anche un altro programma: non ci è dato conoscere molti dettagli, nemmeno il nome. Alessia ha spiegato che l’idea è sorta da quando “Fiorello e Biggio diedero per errore il mio numero in diretta tv. Da quel momento quel telefono è diventato una fonte inesauribile di messaggi, sono stata davvero travolta d’amore. Tanto che non l’ho buttato“.

LEGGI ANCHE: Kim Kardashian lancia il reggiseno con i capezzoli

Con diverse persone ho iniziato a chattare, scoprendo tante storie differenti. In particolare, sono entrata in contatto con un gruppo di amici che aveva organizzato un addio al celibato ad Alicante: si erano portati in giro un mio cartonato, finendo anche sul quotidiano locale. Ecco, parlando con loro ho pensato che avrei voluto scrivere un programma in cui facevo delle sorprese, coinvolgendo diverse mie amicizie celebri: abbiamo un grande potere che è rendere felici le persone con poco e quel telefono me lo ha ricordato“. Il nuovo programma dovrebbe andare in onda dopo Sanremo.

Il rapporto con Mediaset e l’arrivo in Rai di Alessia Marcuzzi

Boomerissima è stata un successone per la RAI e Alessia è stata accolta alla TV Nazionale. “La sensazione è di essere entrata in una famiglia di persone che conoscevo da tempo. Mi sono sentita subito accolta. Per 25 anni la mia famiglia è stata Mediaset e sono in buoni rapporti anche oggi con tanti di loro, ma ammetto che in Rai mi sento tanto protetta”.

Dopo tanti anni, avevo voglia di fare qualcosa che mi corrispondesse davvero e adesso me lo posso permettere. Voglio seguire il mio istinto“. Prima perché non l’ha mai fatto? “Mi è solo capitato di aver condotto dei format. Mi era stata anche data fiducia, ma ci sono stati dei momenti in cui mi sono sentita un po’ ingabbiata, se no non me ne sarei andata. Fino ad allora stavo bene nel mio: ero il bravo soldatino che faceva quello che gli richiedevano. Per un periodo ho amato i reality. Quando ho iniziato a sentire in me del malumore rispetto a quello che facevo, ho cambiato“.

Alessia termina la lunga intervista, dopo avere parlato del rapporto con Mediaset: “Io il Festivalbar lo vorrei rifare, altroché. Tutti ricordiamo quegli anni con grande affetto“. Ma parlando di un altro Festival, quello di Sanremo, Marcuzzi non si sbilancia. La Marcuzzi termina dicendo: “A casa faccio i gruppi d’ascolto, sono una grande fan e apprezzo il lavoro di Amadeus, che è riuscito a rivoluzionare il Festival avvicinando un pubblico giovane. Io vorrei lo facesse lui per sempre“.

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano

Dorina Pitondo

Classe ‘58, veronese nata a Montagnana (PD) Ora lavoro per hobby come content creator. Ho esperienze nel mondo dell’editoria. Pure avendo studiato matematica, mi appassiona il giornalismo. Mi piace imparare e trasmettere emozioni. La conoscenza è infinita. Da quando ho visto la luce, ho sempre studiato argomenti diversi, appassionandomi a tutti.

Articoli correlati