Storia

“Una Rotonda sul Mare” a Manfredonia (1979)

Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche

GIÀ di primo mattino del caldo estivo – i grandi pini facevano un’ ombra piacevole …che meraviglia il Viale di faccia al mare che brillava la nostra prosperosa terra – attorniata di gente e di profumo di salsedine, di odori di piante e fiori d’estate.

 ERAVAMO, poco più che ragazzini…1979. Una mattina di fine estate , col profumo di conifero, pace, tranquillità ed il sostegno , di un clima sereno. Ci si fermava un pò per dissetarsi con bevande , al chiosco accanto vicino al marciapiede della Rotonda. Rotonda, bella, fresca … attorniata di alberi di pino che, davano ombra e refrigerio. Ogni tanto, ricordo, venivano giù pigne mature.

Quel piccolo largo aveva panchine pitturate di verde scuro. Di fronte la strada con una rotatoria fatta scomparire tanti anni fa. Erano gli anni in cui bastava poco che il tempo diventasse tutto nostro. Le giornate erano leggere al canto delle cicale, si discuteva di cultura, della politica giovanile, ma non mancavano le ore di spensieratezza; ricordo la lettura di un libro avuto in regalo, quello dello scrittore Silvio Pellico.

In quegli anni avevamo la speranza della terra più ferma mentre il vento soffiava l’aria più pulita. Ecco come per poco il tempo è stato tutto nostro, ecco che non muore mai, il sogno rimasto ancora vivo , come un confetto – dalla  rima del poeta e scrittore . “Amore è sospiro D’un core gemente, che solo, di sente – che brama pietà”. ❤️

di Claudio Castriotta

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati