fbpx
AttualitàTodoFood

Un viaggio gastronomico in Puglia: quali sono i principali alimenti in cucina

L’Italia è la patria del buon cibo e della vasta cultura enogastronomica, caratterizzata da piatti accomunati da qualità e bontà. Una delle mete più gettonate è la Puglia, una regione che non fa di certo eccezione a questa regola, anzi: i sapori autentici dei prodotti di questa regione sono ingredienti che danno vita a ricette dal gusto semplice ma inconfondibile, nate da una tradizione povera ma più genuina che mai. Che si tratti di pesce o di prodotti della terra, la Puglia offre una cucina davvero squisita con delle varianti a seconda della località in cui ci si trova.

La cucina tipica salentina

Quando si parla di piatti poveri di provenienza, ma allo stesso tempo ricchi di gusto, la cucina tipica del Salento è forse uno degli esempi migliori. Tra gli ingredienti principali dei piatti di questa terra si possono trovare infatti porzioni di carni, pesce di piccolo taglio, verdure, ortaggi, ma soprattutto pasta e pane, realizzati con cereali poveri come orzo, farro o segale. Per poter riprodurre una delle gustosissime ricette tradizionali di questa terra bisogna partire da prodotti di buona qualità e scegliere della buona pasta, che si può trovare ad esempio negli ipermercati Bennet. Ed proprio la pasta la base per realizzare i maritati leccesi, uno dei piatti più rappresentativi della cucina salentina per cui però bisognerà procurarsi anche del sugo di pomodoro fresco e la ricotta forte salentina. Tra i piatti di pesce tipici della zona c’è ad esempio il polpo alla pignata, cotto nel caratteristico recipiente in terracotta, oppure il quataru, una zuppa di pesce, cozze, crostacei e verdure; per quanto riguarda la carne, invece, la tradizione dell’entroterra salentino offre quello che in dialetto si chiama “Mbrotu te gnommareddhri te castratu”, ossia una minestra in cui vengono cotte viscere e frattaglie di agnello avvolte nel budello di bovino.

La cucina barese

Spostandosi più a nord si incontra invece la cucina tradizionale barese, con piatti diversi ma comunque guidati dall’autenticità degli ingredienti e dalla semplicità dei sapori, seppure sempre gustosi. La ricetta madre di Bari è sicuramente il riso patate e cozze, un simbolo del capoluogo pugliese che ruba di poco lo scettro alle orecchiette con le cime di rapa, anche queste un emblema della cucina della zona. Tra i secondi troviamo ad esempio le brasciole, un piatto di carne di cavallo condita con un ripieno di prezzemolo, aglio e parmigiano, mentre sono molto popolari anche i calzoni di cipolla ed una delle ricette più semplici e genuine della tradizione barese, ossia fave e cicorie.

Considerando quanto poco elaborati siano quindi i piatti della cucina pugliese, bisognerà porre grande attenzione non tanto sulla preparazione quanto sulla scelta degli ingredienti: l’autenticità è l’anima di ogni ricetta di questa terra e non la si può ottenere senza prodotti di qualità.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button