fbpx
Politica

Tasso sulla giornata internazionale delle persone con disabilità

“Nel corso della giornata internazionale delle persone con disabilità – proclamata nel 1981
con lo scopo di promuovere i diritti e il benessere dei disabili, (celebrata il 3 dicembre, n.d.r)


– ho ascoltato belle parole e pensieri solidali, ricordare l’importanza di valorizzare ogni
individuo e di abbattere le barriere che limitano diritti imprescindibili.
L’Agenda 2030 delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile si fonda sul principio che
nessuno sia lasciato indietro, ricomprese le persone con disabilità.
Quindi si punta al rafforzamento dei servizi sanitari nazionali e al miglioramento di tutte
quelle strutture che possano permettere un effettivo accesso ai servizi per tutte le persone.
Si punta a sensibilizzare l’opinione pubblica al fine di favorire l’integrazione e l’inclusione
delle persone con disabilità.


Si punta al potenziamento dei servizi educativi e sanitari e in definitiva, l’inclusione sociale,
economica e politica di ogni cittadino.


E per realizzare questi nobili intendimenti, è necessario superare anche alcuni ostacoli
normativi che ancor oggi permangono e che impediscono, ad esempio, agli studenti con
disabilità di poter usufruire di una fondamentale continuità didattica e di una qualità
dell’offerta formativa che ha bisogno di rimuovere quegli ostacoli.
Capita a proposito il fatto che il sottoscritto abbia presentato delle proposte emendative alla
Finanziaria 2021 in tema di sostegno scolastico, di supporto ai lavoratori fragili e a favore
del riconoscimento di quelle malattie invalidanti ancora senza risposta, che spero vengano


presi in considerazione in ossequio a quanto si ode in questa giornata”.
E’ quanto dichiarato in Aula a Montecitorio dall’On. Antonio Tasso durante la seduta di ieri.

Antonio Tasso

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button