Attualità Italia

Piero Fassino denunciato per furto da un duty free all’aeroporto di Fiumicino

Centro Commerciale Gargano
Domenico La Marca
Matteo Gentile
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti

Piero Fassino denunciato per furto da un duty free all’aeroporto di Fiumicino

Il deputato del Partito Democratico Piero Fassino è stato denunciato per un tentato furto da un duty free all’aeroporto di Fiumicino.

Il tentato furto, secondo i responsabili del negozio, sarebbe avvenuto lo scorso 15 aprile, mentre il deputato democratico era appena rientrato da Strasburgo.

“Un profumo da 100 euro messo in tasca in attesa di andare alle casse” ha detto al Fatto Quotidiano Piero Fassino.

Ma la spiegazione non ha convinto i titolari del negozio che dalla loro hanno le riprese della video sorveglianza e la sirena anti taccheggio.

“Avendo il trolley in mano e il cellulare nell’altra, non avendo ancora tre mani, ho semplicemente appoggiato la confezione di profumo nella tasca del giaccone, in attesa di andare alle casse” ha raccontato Fassino.

“Sono stupito – dice ancora Fassino al Fatto Quotidiano – per un episodio che pensavo di aver già chiarito con i responsabili”.

Secondo lui quando ha messo in tasca il profumo “si è avvicinato un funzionario della vigilanza che mi ha contestato quell’atto segnalandolo a un agente di polizia. Certo non intendevo appropriarmi indebitamente di un boccettino di profumo”.

La società Aelia Lagardère, che gestisce il duty free e ogni settimana denuncia decine di tentativi di furti nel settore profumeria e tabacchi, non ha voluto rilasciare dichiarazioni in merito.

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Matteo Gentile

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati