“Il Patto di Promozione per Manfredonia”

“Il Patto di Promozione per Manfredonia” – sottoscritto un anno fa da Agenzia del Turismo, GAL DaunOfantino, Club di Territorio di Manfredonia del Touring Club Italiano e Slow Food condotta di Manfredonia -, dopo un’approfondita analisi tecnica,  a ratificato un regolamento per la concessione del proprio patrocinio ad iniziative ed eventi di valorizzazione turistico-culturale che punta ad innalzare la qualità dell’offerta territoriale.
Già nello scorso ottobre i rappresentanti dei quattro soggetti attuatori (Saverio Mazzone – Amministratore Unico dell’Agenzia del Turismo, Michele D’Errico – Presidente del Gal DaunOfantino, Michele De Meo – Console del Touring Club Italiano, Gaetano Gelsomino – Fiduciario Slow Food Condotta Manfredonia) avevano posto in essere una strategia  comune connessa al cibo ed all’alimentazione di qualità, in quanto, l’agroalimentare, è una sicura leva attrattiva per un territorio da sempre caratterizzato da genuinità di prodotto e tipicità, elementi che vanno a completare le opportunità di fruizione di un paesaggio composto da patrimonio ambientale, culturale, storico e delle tradizioni. Una meta, Manfredonia, che si pone come centrale per tutti coloro che si spingono verso località in cui il bello e il buono si sposano con il sapore e l’autenticità, nell’anno, il 2018,che il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha proclamato “Anno nazionale del cibo italiano”.
Pertanto, a qualificare gli eventi del territorio sarà un “marchio” che gli organizzatori potranno richiedere attenendosi a regole chiare rispetto a temi importanti come l’inclusione sociale, la valorizzazione di prodotti locali a filiera corta, il rispetto dell’ambiente nella direzione dell’ ecosostenibilità (come, ad esempio, l’utilizzo di posate, piatti, bicchieri, tovaglie riciclabili e\o biodegradabili), la cultura della legalità.  Tutti i soggetti che chiedono il patrocinio del Patto per manifestazioni proprie – e tutti i soggetti coinvolti e/o interessati, a qualunque titolo, dall’evento – s’impegnano allo stesso modo, a favore dell’assoluto rispetto delle normative vigenti e contro ogni forma d’illegalità, fenomeni criminali, contraffazione e abusivismo. Inoltre, il cibo e le bevande somministrate nell’ambito della manifestazione devono essere di buona qualità organolettica nel rispetto della cultura, dell’identità e dei valori sociali che rappresentano. Devono anche essere prodotti di un’agricoltura (e/o pesca) sostenibile, che rispetti l’ambiente, la biodiversità, la dignità dei lavoratori e la salute dei consumatori ed uno spazio importante dev’essere riservato ai prodotti locali, provenienti dal territorio facilitando la presenza di piccoli produttori e le filiere corte.
La manifestazione per la quale viene richiesto il patrocinio non deve interferire con altre iniziative organizzate o patrocinate dal Patto o dai suoi soggetti sottoscrittori e deve pervenire almeno 30 giorni prima del suo svolgimento. L’istanza deve contenere gli elementi utili per consentire al Patto di valutarne la coerenza con i propri fini. In particolare deve riportare: la data della manifestazione, la descrizione del soggetto richiedente e della sua attività, il programma dettagliato della manifestazione, gli obiettivi della manifestazione, l’eventuale presenza di altri patrocini, la corrispondenza a disposizioni particolari (vedi art. 5), la dichiarazione di aver preso visione del presente Regolamento e di accettarne e conformarsi alle sue prescrizioni.
Il regolamento è consultabile e scaricabile al seguente link https://goo.gl/bisKHn



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*