Attualità

Parliamo Manfredoniano: “Sanda Catarüne ‘a növe söpe la spüne”

Va bene anche la grafia omofona Sanda Catarïne ‘a növe söpe la spïne

Antico proverbio contadino conosciuto anche in altre parti d’Italia.

Santa Caterina cade il 25 novembre ed è prologo dell’inverno. Quindi in concomitanza con quella data, specie nei paesi di montagna, cade la prima neve.

Per questioni di rima i campagnoli la fanno rimanere su ogni spina dei cespugli ormai sprovvisti di foglie, cadute inesorabilmente con l’autunno.

Mia nonna diceva che Santa Caterina era pesciacchjére…. (che produce molta plin-plin) figuratamente apportatrice di acqua, di pioggia, ben accetta dal mondo rurale.

fonte: https://www.parliamomanfredoniano.it/sanda-catarune-a-nove-sope-la-spune/

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button