Mostra dei presepi Giuseppe Furio: la bellezza del Natale

Anche quest’anno l’Associazione Presepistica Sipontina ‘Giuseppe Furio’ ci fa rivivere la gioia della Natività con l’ottava edizione della mostra dei presepi, autentici capolavori.

Si perpetua così una delle tradizioni più belle e cariche di spiritualità che, come uno scrigno, custodisce e tramanda l’antica pratica di allestire il presepio con tutto ciò che l’ingegno e la creatività suggeriscono.

I presepi esposti variano anno dopo anno e propongono creazioni in legno, in terracotta o con conchiglie, da una prospettiva ‘di lontano’ ad un primo piano; dalla natività statica alla composizione dinamica di una Sacra famiglia in fuga verso l’Egitto.

Pieno di suggestivi incanti e di cristiana poesia, il presepio porta gioia e serenità nei cuori di grandi e piccini, richiamando alla mente colui che lo istituì nel 1223 e ne fu l’animatore, San Francesco, il poverello d’Assisi.

La ricostruzione in miniatura di scorci di una Manfredonia antica aiuta, inoltre, i visitatori a rivivere le epoche a cui si riferiscono con immediatezza, catapultandolo in momenti della vita di allora, rendendoli vivi e presenti.

Un esempio su tutti, il presepe proposto lo scorso anno dall’organizzatore Francesco Rinaldi e riprodotto sulla locandina di questa edizione, dove in una piazza del Popolo anni ’40 spiccavano la cassa armonica e il chiosco di ‘Acqua del Serino’ ed in cima alla chiesa San Domenico vi era ancora l’orologio.

L’incanto e la bellezza dei presepi esposti dimostrano la bravura e la competenza dei maestri che, con amore e passione, li realizzano, regalando ai visitatori momenti di grande suggestione.

L’esposizione ha luogo nel salone del centro di accoglienza ‘Anna Castigliego’, accanto alla chiesa Stella Maris, e rimarrà aperta al pubblico fino al 6 gennaio 2020.

Maria Teresa Valente




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*