Politica Italia

Molo 21: “Parcheggi a pagamento: a Carnevale, forse, ogni scherzo vale?”

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele

L’aria divertente e colorata, che in questi giorni sta contagiando la nostra amata Manfredonia, sfortunatamente non risolve e non sfuma le tante problematiche da affrontare per il bene della comunità. 

Molo 21, da mesi, ha posto l’attenzione – cercando di collaborare fattivamente con l’Amministrazione – sulla questione del servizio dei parcheggi a pagamento. Oggi, però, nonostante alcune correzioni fatte in corso d’opera, crediamo sia stato davvero fatto poco per venire incontro alle esigenze dei nostri concittadini. 

Dopo un primo documento in cui abbiamo evidenziato le nostre preoccupazioni in merito, soprattutto quelle relative agli abbonamenti per i residenti e i commercianti, il sindaco Rotice ha indetto una conferenza stampa in cui venivano confermate queste preoccupazioni. In quell’occasione, però, è doveroso ricordare, il Sindaco annunciava che il contratto con la società aggiudicatrice del servizio, la “Publiparking SRL”, non poteva essere modificato

Dopo quella conferenza, ricordiamo di aver lanciato una petizione per tentare di riaprire, tutti insieme, la trattativa con la società, sensibilizzando altresì la nascita di un comitato ad hoc che successivamente è nato. Il dibattito pubblico e l’attenzione sul caso hanno sicuramente dato impulso a un lavoro di modifiche di quel contratto: il Sindaco, infatti, nel successivo Consiglio Comunale ha ammesso la possibilità di modificare le tariffe, circostanza che si è concretizzata con delibera di Giunta Comunale n. 130 del 30.06.2022. 

Tuttavia, le modifiche introdotte non ci soddisfano affatto; infatti, sono state ridotte le tariffe solo per alcune zone della città, definite aree sensibili – area mercato settimanale, area mercato giornaliero e area parcheggio Cimitero, escludendone altre meritevoli come quella del nostro Ospedale – e gli abbonamenti, ammessi solo per i residenti nella misura del 50 % rispetto agli stalli disponibili, con esclusione peraltro delle attività commerciali, sono ancora troppo alti.  Queste rimodulazioni tariffarie, inoltre, portano con sé un aumento sostanziale degli stalli come si può facilmente leggere dalla predetta delibera di Giunta. 

I disagi che vivono i residenti e le attività commerciali, specie nella zona del centro storico, ivi compresa la ZTL, sono, in definitiva, tutti ancora irrisolti e, invece, l’amministrazione pare che ritenga conclusa la vicenda almeno fino al 30 giugno 2023, atteso che, sempre leggendo la delibera di Giunta Comunale sopra citata, le parti si riservano di modificare il piano dopo una verifica al 30 giugno 2023. Chiediamo per tanto all’Amministrazione, in attesa di questa prima verifica in programma fra un anno, di riconvocare un tavolo che tenga conto di tutte le forze politiche, delle associazioni di categoria e delle associazioni dei consumatori della città. Il tavolo, utile per non farci trovare nuovamente impreparati, potrebbe rappresentare un momento comunitario di ascolto e di formulazione di proposte da sottoporre all’Amministrazione e alla società. 

In questo scenario amaro per i cittadini, il Sindaco – contrariamente alle intenzioni mostrate in occasione di un Consiglio Comunale – ha firmato i decreti di nomina degli ausiliari del traffico, in virtù dei quali quest’ultimi potranno svolgere “funzioni di prevenzione e accertamento delle violazioni in materia di sosta”. Siamo a Carnevale e, forse, ogni scherzo vale: per davvero.  

Avv. Giovanni Mansueto – Coordinatore di Molo 21. 

Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati