Politica

Manfredonia Nuova: “Potenziare l’ospedale San Camillo”

Cari cittadine e cittadini,
alle Autorità Sanitarie Regionali, Provinciali e Locali

Siamo consapevoli che stiamo vivendo un’esperienza di vita unica, con una emergenza sanitaria ch’è una vera battaglia contro un nemico invisibile, mai conosciuto prima, il quale ci obbliga a fermarci a riflettere per riuscire a salvaguardare la nostra salute, personale e collettiva, perfino la vita stessa.
In questi tragici giorni, Il nostro pensiero va innanzitutto ai caduti di questa assurda guerra ed a coloro che la stanno combattendo. Per questo, ci preme innanzitutto ringraziare le istituzioni e tutti coloro che stanno adoperandosi per ridurre al minino le perdite umane e tutelare il benessere di tutti.
In virtù del fondamentale diritto alla salute e a seguito dall’intervista rilasciata a Rai News dal Presidente Michele Emiliano, chiediamo a gran voce che venga, con urgenza, potenziato il presidio ospedaliero di Manfredonia, giacché esistono molti locali già dotati di posti letto, da diversi anni inutilizzati, con evidente spreco di risorse economiche che la Sanità pubblica non dovrebbe permettersi.


Visto che il Piano Ospedaliero Regionale “Coronavirus”, del 16 marzo 2020, ha classificato l’Ospedale di Manfredonia NO COVID-19 e che lo stesso Piano recita anche “la previsione di ampliare la capacità di ogni singola struttura ospedaliera mediante l’attivazione di posti letto di area critica con rimodulazione dell’attività programmata” ,


chiediamo


che quanto sopra affermato non diventi lettera morta, giacché la provincia di Foggia è al secondo posto per contagiati da Coronavirus in Puglia;
che l’ospedale cittadino, classificato come presidio NO COVID, sia realmente attrezzato con personale ed apparecchiature, affinchè venga svolta l’attività sanitaria ordinaria in regime di acuzie. Solo così il San Camillo potrà aiutare concretamente gli altri ospedali della provincia, maggiormente impegnati nella gestione dell’epidemia del Coronavirus;
anche l’attivazione di posti letto di sub-intensiva per affrontare l’attesa emergenza epidemiologica e che in seguito rimangano a supporto delle unità operative chirurgiche, per meglio qualificare la struttura ospedaliera di Manfredonia.
Invitiamo, pertanto, i Commissari straordinari della nostra città, primi responsabili della salute pubblica di Manfredonia a voler rappresentare al Presidente Emiliano ed all’ASL di Foggia le nostre richieste, al netto delle sterili polemiche e speculazioni politiche.
Invitiamo tutti ad avere un comportamento rispettoso delle norme speciali, per quanto severe, che sono l’unico argine al contagio e tendono a salvarci la vita.
Siamo sicuri che, col concorso di tutti, ce la faremo!
Manfredonia, 17 marzo 2020

                            L’Associazione Culturale e Politica
                                                             MANFREDONIA NUOVA

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button
Close