Sport Manfredonia

Manfredonia, il “Miramare” dichiarato inagibile dalla Prefettura di Foggia

Con nota inviata ieri sera dalla Prefettura di Foggia alla SSD Manfredonia Miramare, lo storico Stadio “Miramare” è stato dichiarato inagibile per l’accesso al pubblico in occasione della gara di campionato di Serie D Manfredonia-Barletta, in programma domenica 29 ottobre.

Oggi, a documentazione in fase di integrazione e con la struttura pronta, viene sollevato il problema logistico per l’ordine pubblico (ubicazione in centro città, parcheggi per gli ospiti, aree filtraggio, ecc) come motivazione dell’inagibilità.

Come mai tutte queste criticità non sono state previste nell’Avviso Pubblico della Commissione Prefettizia ad Agosto 2020 che, invece, prevedeva solo il rifacimento del campo di gioco e piccoli lavori di ripristino?

Il progetto sportivo con un cospicuo investimento privato, come da Avviso Pubblico, è finalizzato alla valorizzazione dell’impianto quale bene pubblico garantendo la più ampia fruizione dello stesso da parte della collettività.

Da Avviso Pubblico, infatti, la struttura doveva essere già agibile ed invece è emerso che non solo non lo è, ma la SSD Manfredonia Miramare dovrà anche farsi carico di ulteriori investimenti ed adempimenti (parcheggi, aree filtro, ecc..) non di propria competenza, che aumenteranno notevolmente i costi dell’investimento ritrovandosi, oltretutto, uno stadio inagibile oltre ad un’importante documentazione del passato del Comune di Manfredonia, non rintracciabile.

Sinceramente siamo stanchi di questa infinita Via Crucis.

Ottempereremo a quanto previsto dalla Legge ma, al contempo, valuteremo ogni azione da intraprendere per l’aggravio dei costi e la non disponibilità della struttura. 

SSD MANFREDONIA MIRAMARE

Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net