“L’amministrazione D’Arienzo ha una strana idea di trasparenza”

Nell’ottobre 2018, il DUC (Distretto Urbano del Commercio), di cui Monte Sant’Angelo fa parte, ha pubblicato un bando per la ricerca di una figura professionale, nello specifico di “Manager di Distretto dell’Associazione del Distretto Diffuso del Commercio di San Marco in Lamis-Monte Sant’Angelo”.

Come ogni anno, vengono nominati i Presidenti di seggio elettorale per le elezioni e, come accade spesso, poiché molti Presidenti rinunciano alla nomina per le più diverse motivazioni, la Legge prescrive che compete al Sindaco sostituire i dimissionari, cosa accaduta anche quest’anno. Infatti, scorgendo la lista dei Presidenti nominati dalla Corte di Appello di Bari e raffrontandola con i Presidenti che effettivamente stanno svolgendo il compito di Presidente, si notano diversi cambiamenti.

Ebbene, chi sta leggendo questo comunicato si starà chiedendo cosa hanno in comune il Bando per la nomina del manager del DUC e i Presidenti di seggio supplenti nominati dal Sindaco. Una cosa in comune c’è, ma, sicuramente, è solo pura coincidenza(!!!): l’unico cittadino di Monte Sant’Angelo ad aver presentato domanda per Manager del DUC è lo stesso che è stato nominato dal Sindaco Presidente di seggio in sostituzione di un Presidente dimissionario. Ma non è tutto, perché la cosa che fa pensare ancor di più, ma, ripetiamo, sicuramente è pura coincidenza, è che il cittadino in questione non è un semplice cittadino, ma un fiduciario del Sindaco, un suo accanito sostenitore in campagna elettorale, un suo supporter della prima ora, cioè il Presidente del Comitato Festa Patronale di Monte Sant’Angelo, lo stesso che ebbe la “fortuna” di sapere che al GAL c’era un bando in corso: quante coincidenze!

Perché per nominare i Presidenti supplenti si è pensato anche al Presidente del Comitato Festa Patronale? Non c’erano altri cittadini disponibili a farlo? Nessun cittadino aveva presentato domanda di disponibilità? Dovendo tenere fede alla trasparenza, era proprio opportuno nominare Presidente di seggio supplente un fiduciario politico del Sindaco?

Un vecchio Papa diceva: “A pensar male del prossimo si fa peccato ma si indovina”. Noi non vorremmo dire questo, ma sicuramente per l’Amministrazione d’Arienzo/PD l’unico cittadino meritevole delle sue attenzioni è solo il Presidente del Comitato Festa Patronale di Monte Sant’Angelo!

FORZA ITALIA condanna con forza la strana idea di trasparenza che ha l’Amministrazione d’Arienzo/PD. (Fonte: Forza Italia, sez. di Monte Sant’Angelo)

LA RISPOSTA DI FELICE PIEMONTESE: https://www.ilsipontino.net/monte-felice-piemontese-risponde-alle-accuse-di-forza-italia-imparate-a-fare-politica-seria/




One thought on ““L’amministrazione D’Arienzo ha una strana idea di trasparenza”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*