Eventi Italia

Regionali, Salvini: «In Puglia e Campania scelte sbagliate. Servono candidati da imprese e professioni»

Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Huffingtonpost

Segretario, come ha preso il risultato delle regionali? Abbattuto?

«No. Ho due nuovi numeri da giocare al Lotto. Sono il 46 e il 70: 46 erano i consiglieri regionali che la Lega aveva fino al 19 settembre. 70 sono quelli di oggi».

Matteo Salvini è noto per l’ottimismo. Anzi, i suoi sono convinti che senza quel tratto del suo carattere, l’ascesa impetuosa della Lega tra il 2014 e il 2019 non sarebbe stata possibile. Certo. Però, le delusioni di Toscana, Puglia e Campania sono difficili da negare.

«E chi le nega? In realtà, per rimanere al dato più recente, le Amministrative sono state molto buone. Strappiamo diversi comuni al centrosinistra — sottolineo Macerata al primo turno con candidato nostro — e siamo al ballottaggio a Reggio Calabria, Matera, Arezzo…».

In Lombardia? Forse anche nella culla della Lega c’è qualche problema.

«Abbiamo guadagnato una decina di Comuni e siamo al ballottaggio a Lecco. Vorrei aggiungere che anche nella Bergamasca, con l’eccezione di Clusone, siamo andati molto bene: lo dico perché esiste una certa lettura secondo cui quelle zone sarebbero deluse dal centrodestra».

Il problema è a Sud. La sua svolta stenta ad affermarsi?«Al Sud, in Puglia e in Campania, è stata l’offerta del centrodestra in generale a non essere all’altezza. Noi, certo, dovremo ragionarci. Oggi riunisco i coordinatori regionali e, dati alla mano, faremo un esame di dove e come abbiamo sbagliato. Però, in Puglia e Campania partivamo da zero. Ora, abbiamo sei consiglieri regionali. Cresciamo. Tranquillamente, senza affanni, senza smanie».

In Toscana le si mette a carico la scelta di Susanna Ceccardi. E anche la sottovalutazione di Eugenio Giani.«Susanna ha fatto una grandissima campagna elettorale e, mi creda, io non sottovaluto nessuno, anzi: non siamo noi che abbiamo dimenticato che si parla di una Regione in cui la sinistra governa dal dopoguerra. 5 anni fa il nostro candidato aveva preso il 20%, oggi abbiamo raddoppiato e siamo al 40».

È pentito della moderazione mostrata?

«Ma no. Dopo il virus, la gente vuole fatti e poche polemiche. Anche per questo io non ho risposto ad attacchi, aggressioni e inchieste

https://www.corriere.it/elezioni/notizie/regionali-salvini-puglia-campania-47993f1e-fd0f-11ea-b4fe-6ee7d601be57.shtml

Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati