Politica

In Puglia arriva il “reddito di dignità”

“Oggi ho firmato la delibera che realizza il Red, il reddito di dignita’, una speranza, un segno di lotta contro la poverta’, nel segno di cio’ che Papa Francesco ha chiesto alla politica, occuparsi della dignita’ delle persone”. Lo ha annunciato Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia, a margine di un convegno della Cgil con Susanna Camusso.

Si tratta di un contributo sino a 600 euro al mese, per massimo un anno, a disposizione di 60 mila pugliesi finiti sotto la soglia di poverta’, in cambio di percorsi di formazione e lavori socialmente utili, come ha spiegato Emiliano.

Un modo -ha detto il presidente della Regione Puglia- di essere di sinistra in modo moderno considerando la difficolta’ delle famiglie senza mantenere in piedi situazioni di privilegio. Ne beneficieranno circa 60mila pugliesi con un limite massimo di 600 euro a famiglia per un anno. Un modo non per sbarcare il lunario e sistemarsi per sempre, come qualcuno immagina, ma un modo per far superare la soglia di poverta’ a famiglie in difficolta’ e reinserire nel mondo del lavoro attraverso formazione, prestazioni sociali che ciascun sottoposto al programma dovra’ rendere, dalla pulizia di giardini e scuole in cambio della solidarieta’ da parte della comunita’ che gli dara’ una mano”.

Tags

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close