Attualità CapitanataPolitica Italia

In gita scolastica al comizio di Conte. Italia Viva furiosa contro la maestra di Canosa di Puglia

L’antico proposito di tenere la politica fuori dalla scuola, secondo Italia Viva – il partito di Matteo Renzi, questa volta non è stato rispettato. La storia, e la polemica, è scoppiata in queste ore dopo una denuncia di Maria Elena Boschi, firmataria, che ha presentato un’interpellanza urgente al Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi per avere delucidazioni su un caso avvenuto in Puglia. La presunta vicenda risale a un mese fa, in piena campagna elettorale per le amministrative. Una maestra delle elementari, secondo l’interpellanza firmata anche da Gabriele Toccafondi e Massimo Ungaro, avrebbe accompagnato i suoi studenti – in orario scolastico – ad ascoltare un comizio di Giuseppe Conte a Canosa di Puglia. 

Una vicenda che si ricollegherebbe alla campagna elettorale del candidato sindaco uscente Roberto Morra. Secondo Italia Viva, dunque, i bambini sarebbero stati strumentalizzati a fini politici in questa manifestazione pubblica. “Qui – si legge nell’interpellanza – i bambini sarebbero stati fatti salire sul palco per lanciare dei palloncini contenenti pensierini contro la guerra, un pretesto utilizzato da una delle insegnanti, collega della candidata, per giustificare la presenza dei piccoli sul palco”. 

Nel testo di IV viene segnalato che nella lista di Morra era presente una maestra dello stesso istituto dei bambini, responsabile fra l’altro degli alunni portati in piazza al comizio di chiusura del leader del MoVimento di Beppe Grillo. I genitori dei bambini non erano a conoscenza dell’atipica gita fuori classe. “Pertanto chiediamo un’ispezione ministeriale che accerti la questione, individui i responsabili e intraprenda azioni di risposta”, scrivono i parlamentari renziani. 

La docente, però, ha fatto sapere (a sua difesa) di essere in ferie quel giorno e che sarebbe stata un’altra collega ad accompagnare gli studenti a un altro progetto; quindi, non quello dove era presente Giuseppe Conte. I bambini sono visti nelle vicinanza del comizio, ha chiarito la maestra, perché una pioggia improvvisa avrebbe stravolto i piani e, dunque, i bambini si sarebbero riparati sotto i gazebo dell’evento.

Articoli correlati

Back to top button