Storia

Il mio ricordo per Giovanni Grilli: forte maratoneta sipontino

Promo Manfredi Ricevimenti
Matteo Gentile
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Promo Manfredi Ricevimenti
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti

Conobbi Gianni Grilli tanti anni fa, insieme al suo allenatore Ettore Barbone . Nel 1991 Gianni, con allenatore al seguito, “mangiava” chilometri e chilometri di corsa. La sua era una cavalcata sostenuta da una grande forza fisica, potente e veloce. Era molto bravo, ma non riusciva a decidersi se fare o meno il grande passo verso il professionismo. All’epoca Grilli lavorava come muratore, e quindi era spesso stanco la sera, ma nonostante questo, lui ed Ettore, a pomeriggio inoltrato, iniziavano dalla zona Monticchio a macinare tanti chilometri verso Siponto ed oltre. Rappresentavano l’anima dei maratoneti sipontini.

In quell’anno ci fu un exploit di un giovanissimo manfredoniano, Matteo Palumbo, allenato dallo stesso Barbone, e poi seguito da Giovanni Cotugno.

Gianni dopo alcuni anni decise di smettere con la corsa. Io vivevo in Toscana da anni. Quando feci ritorno a Manfredonia, Gianni lavorava al Poliambulatorio dell’Ospedale San Camillo De Lellis, ma aveva ripreso a correre con la gioia di sempre.

L’ho rivisto fino a una settimana fa. Quando ho saputo in uno di questi giorni che il cuore di Gianni si era fermato in una corsa eterna, verso i lunghi tragitti di nuvole e di polvere da sognare con le braccia alzate in pace.

di Claudio Castriotta

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati