fbpx
Attualità

Il coprifuoco cambierà solo dal 24 maggio

Il coprifuoco si sposta soltanto a partire da lunedì 24 maggio.

A deciderlo un nuovo decreto del Governo Draghi che pianificherà lo slittamento del coprifuoco che, dal 24 maggio, potrà passare alle ore 23 e non le 24.

Per la Puglia, però, c’è anche una cattiva notizia: l’agenzia di stampa Ansa scrive che però i quattro colori almeno per il momento resteranno, ma saranno vincolati soltanto all’indice di contagio. Sarà stabilito anche un numero minimo di tamponi da effettuare, che sia proporzionale ai quattro livelli di incidenza: in zona rossa, che scatterebbe con oltre 250 casi Covid su 100mila abitanti, andrebbe effettuato un minimo di 500 tamponi. In arancione, tra i 150 e i 249 casi, il minimo è 250 test. In gialla, tra i 50 e 149 casi, se ne effettuano almeno 150. In bianca, fino a 49 a casi, almeno 100.

Ma il passaggio in zona rossa avverrebbe (e qui le cattive notizie per la Puglia) anche se il livello di occupazione di area medica ospedaliera e area intensiva arrivasse rispettivamente al 40% e al 30% (oppure, altra ipotesi, 30% e 20%), dunque con il calcolo del cosiddetto Rt ospedaliero.

Nel tacco d’Italia, secondo il report di Agenas, l’Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali, si attesta al 29% la percentuale dell’occupazione in area medica ospedaliera.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button