Eventi

Il Comitato di Manfredonia della Croce Rossa Italiana e l’U. T. di San Giovani Rotondo hanno partecipato alla serata speciale “Frammenti di memoria”, presso il Museo Storico dei Pompieri e della C.R.I.

Lo scorso 11 settembre, diciannovesimo anniversario dell’ attentato alle Torri Gemelle di New York, il Museo Storico dei Pompieri e della Croce Rossa Italiana ha ospitato una speciale serata musicale.

La serata è stata una commemorazione di quel tragico evento, quando morirono circa 3.000 persone, tra queste 343 pompieri.

L’ iniziativa è partita da Michele Guerra, unico artefice e curatore di una collezione d’ automezzi, uniformi, attrezzature a tema, provenienti da ogni parte del mondo, collocata in una vasta area all’interno dell’azienda Euroambiente (zona industriale D46 sulla statale Manfredonia-Foggia), e si è svolta, appunto, lo scorso 11 settembre, anche se era programmata per lo scorso maggio.

 Vi erano presenti l’On. Tasso, promotore della serata così come di varie serate culturali durante tutto l’arco dell’anno, il generale Gabriele Lupini (ispettore nazionale del Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana), vari rappresentanti del corpo dei Vigili del Fuoco, della Croce Rossa Italiana, ospiti dei musicisti e dei cantanti impegnati nel concerto.

Prima del Concerto il “patron” ha accompagnato una folta delegazione all’ interno del suo Museo, tracciandone la storia dalla sua nascita e raccontando dei vari mezzi che vi erano, così come i vari aneddoti a loro legati.

A seguire, vi è stata una Conferenza sulla storia dei Vigili del Fuoco e della Croce Rossa Italiana, che ha aperto la seconda parte della serata, seguita dal concerto de “I Solisti appuli”.

Tutto l’evento è stato trasmesso, in diretta streaming, sul canale Youtube di Manfredonia TV.

Antonio Beverelli

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button