Spettacolo Italia

Frase sessista della Littizzetto, Wanda Nara la porta in tribunale

Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti

Wanda Nara a quanto pare non ha preso affatto bene l’intervento comico di Luciana Littizzetto a Che Tempo che Fa, ed ha annunciato via Instagram provvedimenti legali proprio nei confronti della spalla destra di Fabio Fazio. Ad aver fatto discutere nei giorni scorsi è stata la battuta poco felice pronunciata dalla Littizzetto sul conto della moglie di Mauro Icardi in seguito ad un suo scatto social che la vedeva posare su un cavallo, nuda. “Chissà dove è finito il pomello della sella, lei si arpiona così. Ha la Jolanda prensile”, aveva detto la Littizzetto nel tentativo di far sorridere anche la diretta interessata, senza tuttavia riuscirci.

La frase pronunciata dalla comica Luciana Littizzetto su Wanda Nara nello spazio a lei riservato su Rai3, nel corso dell’ultima puntata di Che tempo che fa andata in onda domenica scorsa, ha fatto parecchio rumore non solo sui social. In tanti le hanno bollate come parole di cattivo gusto e volgari e proprio a distanza di alcuni giorni la moglie e agente del calciatore Mauro Icardi ha deciso di intervenire in prima persona riportando il commento di Antonella Pavasili su Facebook ma aggiungendo una piccola ma doverosa postilla: “Nel 2020 troviamo ancora donne del genere. Ovviamente dovrà risponderne giudizialmente”. A quanto pare, dunque, Luciana Littizzetto e Wanda Nara chiariranno lo scivolone commesso dalla comica proprio in un’aula di tribunale per via di quella battutaccia da molti considerata sessista e di pessimo gusto e della quale l’ultima ad averne riso è stata proprio l’argentina.

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati