AttualitàPolitica

Conte: “Meloni vuole abolire il reddito di cittadinanza? Vuole la guerra civile”

L’attacco fra Giorgia Meloni, leader dei Fratelli d’Italia, e Giuseppe Conte, leader dei grillini è stato feroce. La Meloni proprio dal palco del Forum Ambrosetti di Cernobbio ha criticato la creatura politica più importante per i grillini: il reddito di cittadinanza. Lì, fra imprenditori e investitori che considerano come il male il reddito creato e voluto fortemente dai pentastellati, la Meloni ha criticato aspramente quella misura. 

La risposta di Conte non è tardata ad arrivare. Il leader ha parlato di guerra civile se verrà tolto il reddito di cittadinanza. “Meloni togliendo il Reddito di cittadinanza vuole la guerra civile?”. La domanda del leader. Ha continuato, poi, su RaiNews 24 attaccando lo stipendio parlamentare della Meloni. “Lei guadagna da oltre 20 anni 500 euro al giorno con i soldi dei cittadini e vuole togliere 500 euro al mese alle persone in difficoltà facendo la guerra dei poveri?”. Questa la domanda di Conte. 

Il Movimento 5 Stelle, soprattutto al Sud, è molto apprezzato per questa misura che, nei mesi della pandemia e ora con la crisi energetica, ha strappato molte persone e famiglie dalla povertà più totale. La destra – con il Terzo Polo – vorrebbe eliminare questa misura. 

Per Conte, poi, Meloni non rappresenta un pericolo per la democrazia. “Con la destra al governo è allarme democratico? Non userei questi toni, l’Italia è una democrazia, avanzata e solida. Ma c’è da distinguere tra i programmi, quelli della destra sono inadeguati e insufficienti, come lo sono quelle di altre forze politiche del resto”, ha confessato il leader pentastellato.

“Giorgia Meloni inizia ad impaurirsi di governare un Paese, che sta attraversando un momento molto difficile, anche perché non mi sembra che ci sia una classe dirigente adeguata in Fratelli d’Italia. Si sta già prefigurando un governo con una grande accozzaglia perché tutti possano partecipare a una fetta di potere, tutti possano avere una poltrona adeguata su cui sedersi e mi sembra che i bisogni dei cittadini scompaiono sullo sfondo”, ha poi aggiunto Conte.

Articoli correlati

Back to top button