Attualità

CA9, mancato ritiro di rifiuto ingombrante segnalato all’Ase

Gentile redazione buongiorno.

Vorrei effettuare una segnalazione da cittadino che riguarda il ritiro a domicilio di residui ingombranti di verde domestico.

Nel giardino condominiale in cui vivo nel comparto Ca9, avevamo n. 2 alberi di alloro che non sono sopravvissuti. Li ho espiantati chiedendo ad Ase di intervenire per il ritiro a domicilio degli stessi.

Ho effettuato una prima segnalazione il giorno 16/03/2016 al numero verde dell’Ase. Mi hanno dato un altro numero che ho chiamato richiedendo l’intervento.

Durante il primo mese, mi sono rivolto nuovamente all’Ase lamentando il mancato ritiro.

A partire dal 15/04, ho iniziato a coinvolgere una persona dell’Ase che può richiedere l’intervento della squadra addetta a tali ritiri. A questi ho inviato continue segnalazioni, allegando anche foto illustrative degli alberi da ritirare. Pensavo sarebbe stato più efficace.

Non dubito che anche egli si sia attivato.

Non voglio mettere sotto accusa l’Ase come azienda.

Anzi, devo dire che le persone addette al centro raccolta sono gentilissime e disponibilissime. Che per il ritiro degli ingombranti ho avuto meno problemi. Che ci sono tanti altri operatori Ase che lavorano in modo diligente.

Non voglio quindi generalizzare.

Tuttavia, io ed i miei condomini siamo indignati perché uno dei due alberi è ancora lì da oltre due mesi; l’altro albero (quello più piccolo) l’ho smembrato da solo.

A questo punto ci chiediamo se esiste davvero questo servizio di raccolta a domicilio del verde ingombrante.

Vi allego le foto datate:

–         16/03/2016

–         15/04/2016

–         11/05/2016

–         16/05/2016

Si può notare l’evoluzione del colore delle foglie degli arbusti di alloro cresciuti nella zolla dell’albero e con esso estirpati, che da verde diventano completamente giallo.

Si nota anche l’erba del giardino che a marzo è praticamente rasa e rada, ad aprile è folta, a maggio è rigogliosa ed inizia ad ingiallire. A maggio è di nuovo rasata (ma gialla).

Si noti, in ultimo, che le due foto finali mostrano il tentativo disperato di evasione dell’albero.




Tags

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close