Attualità CapitanataGossip

Blanco palpeggiato da una fan. I social: “è una molestia”.

Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti
Maria Teresa Valente
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Matteo Gentile
Antonio Tasso
Promo Manfredi Ricevimenti

La polemica si è scatenata sui social. Sabato sera, in Piazza Duomo a Milano, tantissimi giovani sono ritornati a vivere una lunga serata di musica in piazza grazie al live di Radio Italia. Fra i tanti ospiti attesi c’era lui: Blanco, il campione di ascolti, vincitore dell’ultimo Festival di Sanremo con Mahmood e la loro “Brividi”. Il mini-set di Blanco, che ha cantato ben tre canzoni e incendiato la piazza con la sua “Notti in Bianco”, ha concluso il concertone che, stando all’organizzazione, ha coinvolto ben 20mila persone. 

Durante l’esibizione, Blanco si è avvicinato ai suoi fan, scendendo dal grande palco di Radio Italia. Non una novità, considerando che spesso il giovane artista cerca un contatto diretto e, a volte, anche fisico con i suoi ammiratori. Fin qui tutto bene. Ma sabato, una ragazza sembra aver toccato il cantante nelle sue parti intime. Il video, pubblicato su Tik Tok, ha fatto letteralmente il giro del web. Blanco, dal suo canto, non si è accorto della situazione e ha continuato a cantare. 

In queste ore, però, i commenti si sono moltiplicati. Per molti questo gesto è una “molestia, punto. È una molestia voluta”. In molti, poi, commentano che non c’è stata molta indignazione per questo gesto infantile, ma comunque fastidioso. “Se ci fosse stata una ragazza al posto di Blanco ci sarebbe già un’interrogazione parlamentare”, scrive qualcuno. Il giornalista del Fatto Quotidiano Andrea Conti ha scritto: “Quella che ha subito #Blanco, durante la sua performance in Duomo, è una #molestia. Non la si può definire in altro modo. Non leggo però indignazione, movimenti coi forconi ed editoriali di fuoco. Mi spiegate perché?“.

Il retropensiero è presto detto: sul web si critica la tendenza a minimizzare la violenza quando la vittima è un uomo. Altri commenti puntano proprio su questo aspetto: “Scommetto che dopo si sarà anche vantata, senza pensare minimamente che ciò che ha fatto è una molestia vera e propria”. 

Violenza, dunque, secondo i social. “Riccardo – scrive ancora un’altra utente su Twitter – non vi autorizza a palparlo come vi pare solo perché vi si avvicina durante i concerti, allo stesso modo in cui una ragazza non vi autorizza a fare niente solo perché indossa una minigonna. Il concetto di base rimane il rispetto per gli altri”.

Domenico La Marca
Matteo Gentile
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Maria Teresa Valente
Promo Manfredi Ricevimenti
Antonio Tasso
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo Manfredi Ricevimenti

Articoli correlati