fbpx
Fede

A San Severo festa patronale in zona gialla, niente processione. Maria SS.ma del Soccorso resta in Santuario

Il simulacro di Maria SS.ma del Soccorso resta in Santuario, così come i santi compatroni, San Severo e San Severino, nelle rispettive chiese. Il consueto abbraccio dei fedeli non potrà esserci per le disposizioni anti covid. Solo le lumunarie abbelliscono Piazza Incoronazione per donare un po’ di spensieratezza a chi passeggia approfittando della zona gialla, nulla di più, nulla di troppo; a ciò si aggiunge l’ordinanza dello scorso 12 maggio con cui il Prefetto di Foggia, Raffaele Grassi, ha chiesto di irrigidire i controlli in Città per evitare assembramenti, oltre ad una stretta sulla vendita di materiale pirico e pirotecnico.

Per il secondo anno consecutivo, dunque, una perdita per il comparto dei venditori ambulanti e per i tanti ristoratori che accoglievano le migliaia di visitatori che si assiepavano per le strade della Città: a chi proponeva di “spostare” la festa patronale a luglio, in previsione di un ulteriore allentamento delle restrizioni, si è giustamente risposto che la tradizione non potrebbe mai essere sacrificata meramente per interessi economici, aggiungo che si potrebbe comunque pensare ad una fiera cittadina per far ripartire l’intero settore legato alle fiere e alle feste di paese.

Fonte: https://www.lagazzettadisansevero.it/san-severo-festa-patronale-in-zona-giallama-con-pochi-colori/

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button