Attualità

Siponto, quante mattine il canale è così

Siponto/Manfredonia – QUANTE mattine il canale di Siponto è così. Così, di una visione fatiscente, di un colore indefinibile, non si sa se si tratti di acqua di fogna o altro.

L’immagine parla chiaro, non ha bisogno di commenti. Riferendomi ad un poeta: ancora non so, se sporcarmi dalle acque che ho o forse morire dallo sporco che ho attorno.

Una foto inguardabile per quanto riguarda l’etica, spesso è retorica, o un vocabolo dell’indifferenza, una frammentazione del quotidiano equivalente ,al piscio di un cane contro un albero, che per lui rappresenta un logico momento naturale.E per dirla tutta ancora con il poeta : “continua sempre questa esistenza, questo deserto pieno di voci … i nostri arcobaleni sembrano scimitarre. Quel che siete fummo,quel che siamo sarete, se ci arriverete tanto nessuno fa niente“; mentre il tempo si perde oltre il confine.

di Claudio Castriotta

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button
Close