Economia

PNRR, a Carlantino 200mila euro per la mensa scolastica

Sarà creato anche un locale-cucina dedicato esclusivamente alla preparazione dei pasti per celiaci

Tecnologie innovative per areazione, sicurezza antincendi, conservazione degli alimenti

Il Comune di Carlantino ha ottenuto un finanziamento pari a 200mila euro per la ristrutturazione e riorganizzazione della mensa scolastica ad uso della scuola dell’infanzia e della scuola primaria. Il progetto è stato presentato all’interno del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) nella sezione dedicata all’istruzione e alla ricerca e denominato “Piano di estensione del tempo pieno e mense”, che prevede il potenziamento dell’offerta dei servizi di istruzione che vanno dagli asili nido fino alle università.

“L’intervento prevede l’adeguamento del locale cucina a servizio della mensa – ha dichiarato il sindaco di Carlantino, Graziano Coscia – anche se la novità più importante è la creazione di un locale cucina separato dedicato ai celiaci, spazio indispensabile per garantire la corretta preparazione dei pasti”.

Il progetto, inoltre, porterà alla creazione di una dispensa che permetterà un aumento della funzionalità della cucina e l’ampliamento dello spazio da dedicare allo stoccaggio dei cibi, verdure e derrate alimentari che possono resistere a temperatura ambiente. Non meno importante, la creazione di una cella frigorifera di nuovo impianto per poter dare maggiori potenzialità al servizio mensa. Un nuovo impianto è anche previsto per la ventilazione meccanica controllata che permetterà l’aspirazione dell’aria esausta negli ambienti, carica di sostanze nocive, per convogliarla in uno scambiatore che la sostituirà con l’aria proveniente dall’ambiente esterno.

“Trattandosi di un locale adibito alle scuole – ha concluso il sindaco Coscia – è stato di fondamentale importanza prevedere nel progetto interventi di messa in sicurezza della struttura sia per quando riguarda la creazione di un nuovo impianto di rilevazioni incendi sia per quanto concerne il collaudo e la messa a norma dell’impianto elettrico”. Infatti, l’impianto di rilevazione automatica degli incendi è fondamentale nelle scuole in quanto favorisce una tempestiva evacuazione attivando sistemi automatici di spegnimento delle fiamme.

Infine, il progetto prevede la fornitura e l’installazione di attrezzature per l’aumento della funzionalità dei servizi igienici. In particolare, l’utilizzo di dispenser e dosatori automatici a sensore consentirà un uso dei locali in ossequio alla normativa anti-Covid.

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button