Michele De Luca Vince il 29° Trofeo Invernale di Kart sul Circuito Internazionale di Valvibrata

Michele De Luca, il Pilota di Manfredonia, si impone  dominando  dal primo all’ultimo giro tre  delle quattro gare disputate sul bellissimo è prestigioso circuito di Valvibrata, aggiudicandosi il 29 °Trofeo Invernale Valvibrata . Trofeo che vanta un albo d’oro di tutto rispetto, basti pensare a Jarno Trulli, Giancarlo Fisichella, Vitantonio Liuzzi, Giorgio Pantano…

La vittoria di questo Trofeo o di qualsiasi altra competizione sportiva motoristica, è frutto di estenuanti allenamenti e sforzi economici notevoli, che purtroppo questo Sport richiede. Davvero una bella vittoria quella di Valvibrata che ci lascia sperare in un buon 2016.

Michele De Luca nato nel 2003, ha iniziato a correre sui Go Kart proprio a Manfredonia sulla pista Romito. Adesso si allena sul nuovo circuito in costruzione in località Conte di Troia, bellissimo tracciato che appena sarà ultimato potrà diventare un punto di riferimento per il Karting Nazionale. Lo stesso Michele considera la pista di Manfredonia una delle più belle e divertenti che ci sono in Italia. Di seguito la cronaca della gare.

22 Novembre 1° Prova:

Qualifiche: Le qualifiche vedevano Michele subito protagonista in pool provvisoria fino all’ultimo giro, poi superato per soli 20 millesimi.

Gara 1: una partenza non perfetta vedeva sfilare Michele in terza posizione, ma già  al primo giro con un bel sorpasso si portava in seconda posizione, poi dopo un altro giro rompendo gli induci sferrava l’attacco  decisivo staccando da campione alla curva 3 prendendosi la prima posizione e lasciando l’avversario annichilito. Una volta preso il comando non lasciava nessuna possibilità di rimonta agli avversari facendo una gara senza nessuna sbavatura e con un ritmo perfetto.

Gara 2:  pur partendo in pool perdeva una posizione allo start, ma alla prima curva si riportava in prima posizione e si avviava verso la vittoria anche in questa gara, ma le corse si vincono solo dopo la bandiera a scacchi, al terzo giro mentre si trovava saldamente al comando il pilota che si trovava dietro di lui pensava bene di non frenare al tornantino e gli andava addosso, compromettendo la gara di entrambi. Alla fine arrivava 8° con la consolazione del giro veloce in gara.

 

28 Novembre 2° Prova

Qualifiche: combattutissime anche queste, alla fine la classifica lo vedeva terzo a soli 17 millesimi dal primo.

Gara 1: partenza buona mantenendo  la terza  posizione e subito alla prima curva effettuava  il primo sorpasso portandosi in seconda posizione e poi senza induci alla seconda curva si prendeva il comando della corsa effettuando un altro sorpasso al limite. Una volta al comando, iniziava una serie di giri perfetti che lo vedevano arrivare al traguardo in solitario tra gli applausi.

Gara 2:  partenza perfetta mantenendo la prima posizione fino alla bandiera a scacchi e facendo di nuovo il vuoto dietro di se. Non si può aggiungere altro: gara perfetta.

Al termine della gara dopo le verifiche tecniche, Michele viene chiamato al microfono dalla direzione Gara, tutti pensano a una squalifica, e si precipitano in direzione per avere notizie,  però quando arriva Michele tra lo stupore generale, il Direttore di Gara non fa altro che complimentarsi con il Pilota. Non accade spesso che questo succede sulle piste, anche questo è un altro motivo di soddisfazione.


TAG


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*