fbpx
Eventi

L’Istituto Tecnico “P. Giannone – E. Masi” di Foggia incontra il regista Ferzan Ozpetek con la masterclass

La città di Foggia tra le 4 città beneficiarie dell’iniziativa al Progetto “Nel labirinto del cinema”.

Questa mattina alle ore 11.00 il regista Ferzan Ozpetek è stato protagonista della prima masterclass, realizzato dall’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello con il contributo del bando MIUR “CIPS – Cinema e Immagini per la Scuola” per l’anno scolastico 2020/2021.

Il progetto prevedeva di coinvolgere le scuole secondarie di secondo grado attraverso la visione del film “LA DEA FORTUNA”, il suo ultimo film, vincitore di due David di Donatello con: Jasmine Trinca come Migliore  attrice protagonista e Diodato per la Migliore canzone originale con “Che vita meravigliosa” e incontro con il regista. Progetto che è stato ideato per essere fruibile sia in classe che in DAD (didattica a distanza).  

Tra gli Istituti che hanno aderito della provincia c’era l’Istituto Tecnico “P. Giannone – E. Masi” di Foggia che da anni è impegnato nella partecipazione delle iniziative didattiche e progetti promossi dal MIUR (riscontrando anche ottimi risultati in diverse categorie artistiche).

L’incontro è stato moderato dalla giornalista del Corriere della Sera, Stefania Ulivi che oltre alla presentazione del regista ha letto le domande che i ragazzi dei diversi istituti avevano inviato ad una delle responsabili dell’evento Paola Micalizzi tramite il docente referente dell’Istituto Michela Cassa.

Si ringrazia la Dirigente Scolastica Roberta Cassano, che ci ha permesso di aderire all’iniziativa e le docenti: Maririta Caserta, Elena Cocca, Eliana Lo Mele, Lucia Pizzarelli, Amelia Rinaldi, Antonella Russo e gli alunni delle classi: 2 A Gat, 3 A Turistico, 3 B Afm,  4 A Gat, 4 B Afm, 5 A Sia e 5 B Afm.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button