Cronaca

L’intervista al nonno della giovane vittima “San Severo è una città dalla quale fuggire”

C’è sgomento nelle parole del nonno della vittima Francesco D’Augelli di soli 15 anni di San Severo.

Nella giornata di oggi si è costituito il presunto autore dell’omicidio avvenuto probabilmente per per questioni futili, legati ad una discussione di qualche giorno prima a seguito di alcuni apprezzamenti alla fidanzata della vittima.

E’ quello che spiega il nonno della giovanissima vittima. “Siamo senza parole, mio nipote era un ragazzo educato ed un gran lavoratore. San Severo è diventata una città pericolosa dalla quale fuggire”

L’intervista anche ad alcuni vicini e cittadini della città di San Severo che hanno paura per i loro figli a seguito dei numerosissimi fatti di cronaca che accadono nella città.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button