La replica del presidente del Manfredonia Calcio alle parole di Calabrese, patron dell’Asd San Marco

In merito alle dichiarazioni del Presidente dell’ASD San Marco sign. Aniello Calabrese, il Manfredonia Calcio 1932 nella persona del Presidente Dott. Raffaele Pio de Nittis, ritiene opportuno diramare doverose precisazioni circa fantasiose ricostruzioni prive di fondamento, su altrettante fantasiose ipotesi di ‘cessioni’ di titoli sportivi:

-il Manfredonia Calcio 1932 non è interessato a nessun tipo di istituto che riguardi passaggi di titoli sportivi; se tale eventualità fosse stata in campo, sarebbe stata paventata nell’estate del 2018 quando purtroppo si è dovuti ripartire dalla Prima Categoria, campionato non consono alla storia e al blasone del Manfredonia Calcio 1932;

-le Norme Organizzative della Figc (NOIF) all’art 52 (TITOLO SPORTIVO) non parlano in nessun caso di ‘cessione’ e questo dovrebbe essere noto alle parti in causa;

-non si comprende il riferimento al “tanti altri perdono, e quelli che perdono inventano fandonie pur di sminuire il valore della vittoria”, perché il Manfredonia Calcio 1932 chiamato in causa nelle dichiarazioni, visto il campionato straordinario disputato, è difficilmente catalogabile in tale elenco.

In conclusione, “le voci di corridoio” sono infinite e come tali devono essere considerate ed analizzate, e le invenzioni e ricostruzioni fantasiose sono all’ordine del giorno.

Il Manfredonia Calcio 1932 formula infine all’Asd San Marco le congratulazioni per la vittoria del campionato e gli auguri per salto di categoria in Eccellenza.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*