Attualità Capitanata

La nostra terra è come un cuore di sale

Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net

A terra nostre, jie cume nu core du sele ,du sangue e fatuje – a traduzione, l’intelligenza chiune d’anume du luce, a grazie fertile du Padre Eterno umprofumete. Quanta abbondanza ca ciu de a nature – ugnune sume furtunete a tunie stu muracule in di vone.Io mu commove du fronte a tanta a bunuduzione … chiange di meraviglie . A terra nostre jie cume na protezione du San Mucole Arcangiule…o stesse timpe jie cume na persecuzione du diavule maligne alli nostre spalle.

La nostra terra è come un cuore di sale,di sangue e fatica – la tradizione, l’intelligenza piena d’anima di luce,la grazia fertile del Padre Eterno che sa di profumo.Quanta abbondanza ci dà la natura – gente siamo fortunati ad avere sto miracolo nelle vene. Io mi commuovo di fronte a tanta benedizione…piango di meraviglia .La nostra terra è come una protezione di San Michele Arcangelo – ma allo stesso tempo è come una persecuzione diabolica maligna alle nostre spalle.

Di Claudio Castriotta

Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche

Claudio Castriotta

Poeta, scrittore e cantautore - già collaboratore con riviste di Raffaele Nigro e del docente universitario Daniele Giancane. Il miglior piazzamento ad un premio letterario è avvenuto a Firenze con un libro dedicato ai più emarginati di Manfredonia: secondo posto alle spalle del grande scrittore cattolico Vittorio Messori. Il suo primo maestro è stato Vincenzo Di Lascia, il vincitore al premio Repaci di Viareggio del 1983. Come musicista si è esibito con il cantautore Marco Giacomozzi, vincitore al Premio Tenco, nelle zone della Liguria, esattamente in prov. di Savona ad Albissola Marina . Poi in seguito dopo varie esibizioni in Toscana con altri autori, interrompe i tour per motivi di salute.

Articoli correlati