fbpx
SportStoria

Il ricordo del 4 maggio 1949: il grande Torino

Manfredonia – Oggi mi scende un forte senso di attaccamento al mio paese “l’Italia nel cuore”  ; una commozione di quando da bambino iniziai a comprare l’album dei calciatori…e a leggere la storia del Grande Torino – avevo appena 6 anni 1967. Lessi della più grande sciagura di sempre – quando il giorno 4 di maggio 1949 al ritorno da una partita di Coppa dei Campioni – rientravano da Lisbona Portela…quando a causa di un cattivo tempo – la nebbia ; oramai  a qualche chilometro dalla città  – la squadra più forte al mondo a bordo di un aereo della Compagnia Ali si andò a schiantare contro la muraglia della Basilica di Superga – erano le ore 17.03 – quando sulla collina dell’anima di Torino – si infrange il più grande sogno di una storia mai dimenticata – morirono furono 31 tutti a bordo – dai calciatori ai dirigenti l’allenatore inglese Leslie Lievesley, ed i giornalisti. Tutti giovani consegnati alla leggenda . Il trauma di una storia mai dimentacata…Oggi ricordiamo con amore il nostro paese.

Di Claudio Castriotta 

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button