fbpx
Attualità

Don Leo Petrangelo nuovo parroco di Siponto e rettore della Basilica: “Per me è un onore”

“Che dire?! Il cuore è in tumulto ogni volta”. È questo il commento a caldo di don Leonardo Petrangelo per la nomina appena giunta da Monsignor padre Franco Moscone a parroco della parrocchia Santa Maria Regina di Siponto e rettore della basilica di Santa Maria Maggiore in Siponto.

“Cambiare porzione dell’unico Popolo di Dio è sempre un po’ ‘traumatico’ – confessa – sia per le comunità che per i loro pastori, ma viviamo questi momenti insieme nella certezza che Dio ci mostra nuovi lidi. I suoi lidi.”

Ecco dunque don Leo passare da Santa Maria Maggiore di Monte Sant’Angelo, parrocchia che ha guidato con gioia e fervore religioso da settembre 2017, a Santa Maria Maggiore di Siponto. Un segno quasi divino continuare nello stesso nome, anche se in due luoghi diversi.

“Per me è un grande onore essere a disposizione del cuore della fede della nostra città e della nostra Chiesa! Maria SS. di Siponto e i Santi Martiri sipontini siano oggi e sempre le nostre stelle cui guardare per una nuova rinascita di Manfredonia!”, conclude con emozione don Leo.

di Maria Teresa Valente

Maria Teresa Valente

Giornalista pubblicista dal 2000 ed impiegata, esercita anche l’attività di mamma full time di due splendidi e vivacissimi bambini: Vanessa e Domenico. È nata e cresciuta a Manfredonia (FG), sulle rive dell’omonimo Golfo, nelle cui acque intinge quotidianamente la sua penna ed i suoi pensieri. Collabora con diverse testate ed ha diretto vari giornali di Capitanata, tra cui, per 10 anni, Manfredonia.net, il primo quotidiano on line del nord della Puglia. Laureata in Lettere Moderne con una tesi sull’immigrazione, ha conseguito un master in Comunicazione Politica ed è appassionata di storia. Per nove anni è stata responsabile dell’Ufficio di Gabinetto del Sindaco di Manfredonia. Ancora indecisa se un giorno vorrebbe rinascere nei panni di Oriana Fallaci o in quelli di Monica Bellucci, nel frattempo indossa con piacere i suoi comodissimi jeans, sorseggiando caffè nero bollente davanti alla tastiera, mentre scrive accompagnata dalla favolosa musica degli anni ‘70 e ‘80.

Articoli correlati

Back to top button