Politica Manfredonia

Di Staso, svolta San Camillo: dal 16 giugno entra in servizio l’atteso medico anestesista

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele

Di Staso, svolta San Camillo: dal 16 giugno entra in servizio l’atteso medico anestesista

Dal prossimo 16 giugno presso l’Ospedale “San Camillo” prenderà servizio l’atteso primo medico anestesista che consentirà alla struttura di proseguire quel percorso di potenziamento di servizi e personale iniziato lo scorso ottobre con l’insediamento della nuova governance della Direzione sanitaria con alla guida il Dott Savino DiMalta.

Non è l’unica buona notizia che in questi ultimi giorni riguarda il futuro dell’Ospedale di Manfredonia giunta dalla Direzione dell’Asl Foggia. Infatti, è stato annunciato dal Direttore Antonio Nigri (che ringraziamo per l’attenzione e la pragmaticitá dimostrate in tutti questi mesi), l’imminente avvio dei lavori di adeguamento ed ammodernamento dell’intera struttura attraverso i fondi PNRR.

Siamo felici e soddisfatti di queste due importanti aggiornamenti concreti giunti a pochi giorni dal nostro incontro con la Direzione Sanitaria che ci aveva illustrato le emergenze e le carenze. Altresì, la Direzione sanitaria dell’Ospedale è impegnata nel definire l’importante Piano dell’emergenza estiva con la direzione strategica dell’Asl Foggia per affrontare adeguatamente il notevole aumento di cittadini e turisti sul territorio dei prossimi mesi.

Continueremo a monitorare la situazione del “San Camillo” e terremo i riflettori accesi affinché la struttura garantisca sempre più standard adeguati per il diritto alla salute di tutti i cittadini.

Avv. Vincenzo Di Staso – candidato sindaco

Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati