fbpx
Natura

“Depuratore Candelaro inspiegabilmente a secco da un mese”

LA DOMANDA è tanto ovvia quanto lampante: ma le acque reflue del depuratore dove vanno a finire dal momento che lo scarico a mare è a secco e da tempo?

A PORSELA è stato per primo Giuseppe Marasco, comandante del corpo ispettori ambientali territoriali volontari “CIVILIS”, instancabile controllore del territorio; un prezioso supporto alle pubbliche autorità alle quali segnala la scoperta delle tante cose che non vanno, in particolare l’abbandono di rifiuti scovati fin nei meandri più riposti di un territorio che pare come abbandonato a sé stesso. Un servizio civile che svolge da tempi lontani, di grande utilità a vantaggio della città e dei cittadini tant’è che qualcuno ha pensato di imitarlo ma per soli fini propagandistici elettorali.

IL CASO del depuratore è quanto mai emblematico. «Quello scarico di reflui del depuratore – rileva Marasco – ce l’ho sotto osservazione e di quando in quando vado a verificare se funziona o meno. Di solito il canale di scarico è pieno di acque reflue che finiscono in mare. Da diversi giorni contrariamente al solito, quel canale è asciutto, senza un rivolo di acque depurate. Come mai? Ma la domanda più inquietante è: dove vanno a finire le acque depurate? L’interrogativo si fa più allarmante nel caso che il depuratore non funziona e quindi: la fogna della città dove va a finire?».

NATURALMENTE il generale Marasco quando parla mostra le prove di quel che dice, e le prove sono anche per questo caso enigmatico, filmini e foto che mostrano inequivocabilmente quel canale in muratura completamente a secco.

PROBABILMENTE, anzi sicuramente, una spiegazione c’è e l’avrà sicuramente l’AQP che gestisce quel depuratore. In città sono in corso interventi sulla conduttura fognaria. E’ in corso d’opera la sostituzione sul lungomare per Siponto, di 450 metri di tubazione. Da informazioni attinte non c’entra nulla con il funzionamento del depuratore. In città non si denunciano guasti o disservizi. Ma il rebus rimane in tutto il suo mistero.

Comunicato Stampa

Il presente comunicato è stato redatto dall'ufficio stampa del soggetto dell'articolo. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button