Eventi Italia

Un mare di gente per l’apertura del Carnevale Estivo

Calici di Puglia
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Un mare di gente per l’Estate di Ze Pèppe. Un’ incredibile ondata di allegria ed entusiasmo invade Manfredonia nella giornata di apertura del suo 68° Carnevale, organizzato dalla nuova Amministrazione comunale del Sindaco Gianni Rotice e destinataria anche di un finanziamento della Regione Puglia per i Carnevale storici, senza alcun costo per le casse di Palazzo San Domenico.

Sold out attività commerciali e ristorative ed una gran bella boccata d’ossigeno per l’economia locale. Migliaia le persone che domenica si sono riversate in città per vivere e prendere parte all’intesa prima giornata della kermesse sipontina iniziata all’alba con l’arrivo in Piazza Diomede dei carri in cartapesta (visitabili tutti i giorni sino al 10 agosto) delle Associazioni “Non solo Arte” di Maria Grazia Muscatiello, “Noi del Carnevale” di Gino Bordo e “La Compagnia del Carnevale” di Matteo Trotta, subito presi d’assalto da foto e selfie di grandi e piccini con lo sfondo del caratteristico porto peschereccio ed il mare del Golfo.

E proprio dal mare, risorsa e simbolo dell’identità di Manfredonia, con un’imbarcazione in Piazza Maestri d’Ascia è arrivato Ze Peppè accompagnato da «A Ciambotta Frèscke», la caratteristica banda del Carnevale sipontino (curata dall’Associazione “Io Sono P.IVA”), e l’Associazione «Magicaboola» unitamente ad altre maschere. Ad accoglierli, tra due ali di folla, il sindaco Gianni Rotice, il consigliere regionale Giandiego Gatta, una rappresentanza della Giunta e dei Consigliere comunali, il Presidente della Fondazione Carnevale di Putignano Maurizio Verdolino e Farinella in persona, quest’ultimi hanno avuto anche modo di scoprire ed apprezzare la farrata, regina delle tavole del Golfo. 

A fare da grandi cerimonieri «I Forbicioni», il goliardico duo composto da Lello Castriotta e Franco Rinaldi, irriverenti mattatori del Carnevale di Manfredonia in grande spolvero. Il Sindaco Rotice in Piazza del Popolo ha consegnato simbolicamente le chiavi della città a Ze Pèppe.

Celebrato ufficialmente il gemellaggio con Putignano che segna l’inizio di nuove opportunità di reciproca crescita culturale, artistica e turistica. Molto apprezzati dal Presidente Verdolino la creatività ed il coinvolgimento generati dal Carnevale di Manfredonia, a cui la nuova Amministrazione comunale ha ridato anima e verve. La serata di apertura è stata scandita dal veglione vintage del Carnevale «I favolosi anni 60 e 70», organizzato in Piazza Maestri d’Ascia dal Circolo Unione di Manfredonia. Una grande festa con tutti i partecipanti in maschera sotto le stelle del cielo d’estate con la direzione artistica di Salvatore Ciani e le vocalist Gianna Attanasio, Luigia Ciociola e Antonia Fariello e dalle spettacolari danze della trampoliera Niky Gianky. Pienone anche per la “Sagra del Pane e Pomodoro” presso il Terrazzo dell’Infopoint di Piazzetta Mercato organizzata dalle Associazioni «Asd Manfredonia 2000», «ARS Manfredonia», «Arcobaleno» e «Pro Loco Manfredonia».

Exploit per la «Fabbrica del Carnevale» (visitabile tutti i giorni sino al 10 agosto), una mostra con cimeli e ricordi carnascialeschi che l’Amministrazione comunale ha allestito presso il Laboratorio Urbano Culturale «Peppino Impastato» e che per ore ha visto lunghe file di gente di ogni età calamitati dalle meraviglie contenute al suo interno. Il 68° Carnevale di Manfredonia, l’evento più divertente dell’estate 2022 in Puglia, è solo all’inizio. 

Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Calici di Puglia
Promo Manfredi Ricevimenti

Comunicato Stampa

Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ilsipontino.netPer segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati