Sport

Telera firma per il Barletta, Manfredonia Calcio: “Poco professionale”

Tiene ancora banco l’affaire Giuseppe Telera, il difensore classe ’92 che in giornata ha ufficializzato la firma con il Barletta Calcio dopo aver stracciato la scorsa settimana il ‘fresco’ rinnovo con il Manfredonia Calcio, la squadra della sua città in cui aveva militato nell’ultima stagione.


Una vicenda che ha spiazzato dirigenza e tifoseria biancoceleste. Ed i “motivi personali” addotti da Telera come giustificazione di quanto accaduto, non hanno affatto convinto l’ambiente calcistico di Manfredonia.

Molto amareggiata la Società . “Già due anni fa Telera ebbe un comportamento poco consono per chi ama questa città e la sua profonda fede calcistica – asserisce a ilsipontino.net la Dirigenza bianco azzurra -. Infatti, contrariamente ai sacrifici economici e professionali fatti da altri nostri valenti talenti calcistici della città per giocare in Prima Categoria (in primis il bomber Pasquale Trotta) , lui, dopo un estenuante tira e molla, preferì scegliere Barletta ed un’altra categoria. Lo scorso anno non pochi in Società non hanno visto di buon occhio il rientro di Telera; venne ‘perdonato’ ed a settembre inoltrato gli venne consentito il rientro nella compagine bianco-azzurra. Ma, una nuova sorpresa era dietro l’angolo. Infatti, solo qualche giorno fa – sottolineano dalla Dirigenza sipontina – veniva siglato l’accordo, preso da tempo, per il rinnovo del contratto per la nuova stagione in Eccellenza; poi, a strettissimo giro, ed a ‘cose fatte’ con il Barletta, è stata comunicata la volontà di voler andar via adducendo imprecisati ‘motivi personali’. Dire poco professionale è davvero dir poco, in primis da parte del calciatore”.

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button