Attualità CapitanataSpettacolo Italia

Quelle brave ragazze: Sandra, Orietta e Mara in viaggio per la Spagna

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Domenico La Marca
Promo Manfredi Ricevimenti

L’età, per loro, non conta. Ritorna questa sera, su Sky Uno, il viaggio di “Quelle brave ragazze” con le mitiche Mara Maionchi, Orietta Berti e Sandra Milo. Il forma, in onda ogni giovedì sera, è semplice: un gruppo di amiche, un viaggio al buio e alcune missioni da compiere. Dopo la prima puntata a Madrid, le tre star dello spettacolo italiano ritorneranno a far divertire con la loro freschezza e allegria. 

Il viaggio, on the road per tutta la Spagna, unisce queste tre signore dello spettacolo che proprio Mara Maionchi non esista a definire vecchie. “Non siamo anziane, siamo vecchie! In tre facciamo 248 anni. E si sa, superata una certa soglia o subentra la tristezza o ci si ride sopra. Ridere fa molto bene e l’età permette di essere più liberi, perché cadono i freni inibitori”. 

Imprevedibilità, divertimento, allegria: sono questi i tre ingredienti di un programma che già prospetta come un cult. L’allegria di Orietta, la svagatezza di Sandra e il carattere vispo di Mara sono gli elementi pirotecnici di questo viaggio che, tappa dopo tappa, vedrà queste signore conoscere posti nuovi, gente, cimentarsi in sfide nuove.

Un viaggio che ha unito Sandra, Orietta e Mara in modo forte. “Ci ha unito le qualità di ciascuno di noi, quelle interiori”, confessa l’attrice Sandra Milo. “Ma anche quelle che appaiono come la professionalità, l’amore per il nostro lavoro, l’onesta, l’impegno. Tutte cose bellissime che ci sforziamo, malgrado le nostre età, di tenere ancora vive”.

Dopo la prima puntata, ci saranno altre sfide per le tre signore: fare una spesa al mercato per una cena speciale, l’incontro con un supereroe, un soggiorno in una confraternita religiosa e un’esibizione di flamenco. Tutte, ovviamente, legate dall’imprevedibilità e della forza della loro spontaneità. “Credo che il pubblico conosca tutto di noi”, dice la cantante Orietta Berti. “Magari, le discussioni tra di noi che avvenivano al momento erano spontanee. La nostra forza è la spontaneità che abbiamo avuto in questo viaggio. A dir la verità, ad un certo punto, non ci accorgevamo più che eravamo riprese”.

Promo Manfredi Ricevimenti
Centro Commerciale Gargano
Matteo Gentile
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Promo Manfredi Ricevimenti

Articoli correlati