Presepe Vivente negli Ipogei Capparelli di Manfredonia

Manfredonia come Betlemme e la sua celebre santa Grotta. Il 26 ed il 30 dicembre gli Ipogei Capparelli ospiteranno “Accadde in una Grotta”, un presepe vivente con decine di figuranti in abiti d’epoca, organizzato dal Gal Daunofantino con il patrocinio del Comune di Manfredonia e la collaborazione della Parrocchia San Michele Arcangelo e dell’Associazione S.C.I.C.

L’ambientazione è tanto originale quanto suggestiva, con gli ampi spazi interni degli Ipogei (situati nei pressi del Parco Archeologico di Siponto) trasudanti di storia che saranno location della rappresentazione della Natività, a cui faranno da cornice la riproposizione realistica di antiche botteghe, un coro con canti natalizi dal vivo e la degustazione di prodotti tipici locali. Parte così il Piano di Azione Locale del Gal DaunOfantino che nei prossimi anni, confermandosi punto di riferimento per lo sviluppo, investirà importanti risorse economiche e professionali per la valorizzazione e promozione del territorio e di tutte le sue potenzialità turistico-rurali.

La scelta degli Ipogei Capparelli non è affatto casuale, ma, oltre a dare un’anima ad una delle perle più preziose del patrimonio locale recentemente ripristinati e resi fruibili, detta la linea di quella che sarà la strategia d’intervento nella nuova programmazione comunitaria approvata dalla Regione Puglia.

L’accesso (gratuito) alla Presepe Vivente è prevista per entrambe le date dalle ore 16.30 alle ore 21. Il visitatore sarà immerso in un percorso guidato molto suggestivo tra numerosi figuranti e postazioni (come ad esempio venditore di stoffe, pastaio, oste, lavandaia, fruttivendolo, pescivendolo, falegname, calzolaio, fabbro, massaia, ricamatrice, animali da fattoria) che ricostruiranno l’atmosfera di quella notte di oltre 2000 anni fa.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*