Politica

Ordinanza Emiliano su rientri in Puglia. Zullo (FDI): ‘Atto liberticida da amministratore non equilibrato’

“L’ordinanza di Emiliano sui rientri in Puglia è un provvedimento sbagliato, redatto da un amministratore che non conosce equilibrio. Non contempera, infatti, il diritto alla libera circolazione delle persone con la tutela della salute: la misura della quarantena di 14 giorni per chi viene dall’estero comprime la libertà personale e impedisce il ritorno a lavoro. Ed Emiliano non si rende conto di quanti operatori del servizio sanitario pugliese sono oggi all’estero che se messi in quarantena metterebbero al collasso il sistema. Occorre, invece, sottoporre a tampone chi rientra in Regione e attendere l’esito in isolamento. Se quest’ultimo, poi, è negativo, si deve consentire alle persone il ritorno alla vita normale. Fermo restando, ovviamente, il dovere di continuare a misurare la temperatura e di rivolgersi al medico di base in caso di insorgenza di sintomi. Ma obbligare alla quarantena chi rientra è un atto liberticida che non possiamo accettare”.

Nota del capogruppo di Fratelli d’Italia, Ignazio Zullo.

Libera Maria Ciociola

Da sempre appassionata di arte, cultura e scrittura oltreché giornalista pubblicista con esperienza decennale nell'ambito giornalistico e della comunicazione (tradizionale e social)

Articoli correlati

Back to top button