Style e Moda

Muore a 98 anni Renato Balestra

Decano dell'alta moda ha vestito dive e regine

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche
Promo UnipolSai ilSipontino.net

Ad annuciarlo le figlie Fabiana e Federica, assieme alla nipote Sofia alle quali andrà la gestione del brand nel futuro.
Nato a Trieste il 3 maggio 1924 da una famiglia di ingegneri e architetti, in giovane età si dedica alla pittura, alla musica e alla scenografia. Per caso degli amici a sua insaputa inviano un bozzetto al CMI, l’allora comitato per la moda italiana.
Visto l’interesse suscitato nel 1953 abbandona gli studi di ingegneria e completa il suo apprendistato nell’atelier di Jole Veneziani. Nel 1954 si trasferisce a Roma e inizia a lavorare per Emilio Schubert, Maria Antonelli e le Sorelle Fontana.
Tutti nomi oggi sconosciuti alle giovani generazioni ma che hanno costruito la moda italiana degli anni 50, del dopoguerra, senza i quali oggi il Made in Italy nel fashion non esisterebbe.

Nel 1958 inizia a presentare le sue collezioni negli Stati Uniti, da Los Angeles a New York.

Debutta a Hollywood con grandi attrici diventando il designer preferito di star del cinema, da Liz Taylor a Claudia Cradinale o Candice Bergen. Nel 1959 apre il suo primo Atelier a Roma in via Gregoriana 36 e nel 1961 presenta la sua prima Collezione di Haute Couture Primavera-Estate alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna.

È in questi anni che nasce il celeberrimo “Blu Balestra“, su un abito corto in raso: un blu brillante, ancora oggi simbolo indiscutibile della Maison.
Tra i primi designer a credere nel licensing dopo Pierre Cardin lancia il profumo Balestra nel 1978 e nel corso degli anni esplora e sviluppa con successo varie categorie di prodotti: oltre alle fragranze anche trucco, intimo, borse, scarpe valigie, occhiali e articoli per la casa.

L’interesse unico per le arti, tra cui il teatro, lo spinge a disegnare i costumi, tra l’altro, per ‘Così è (se vi pare)’ diretto da Franco Zeffirelli nel 1985.

Appare spesso in Tv ospite e protagonista di molte trasmissioni tra le quali quelle di Piero Chiambretti.

Nel 2013 la sua visione lo porta a lanciare con AltaRoma un progetto speciale per le nuove generazioni di designer: “Be Blu Be Balestra”, un concorso per giovani talenti che reinterpretano l’iconico “Blu Balestra” sotto la sua guida.

Nel 2018 AltaRoma gli rende omaggio con un evento unico: oltre 100 dei suoi abiti d’archivio sfilano a Cinecitta’, davanti a un pubblico di 2.500 persone.

Casa di Cura San Michele
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Centro Commerciale Gargano
Gelsomino Ceramiche

Articoli correlati