Attualità ManfredoniaCronaca Manfredonia

Manfredonia, ciondoli a forma di bara a Vincenzo Di Staso. La solidarietà dei due candidati al ballottaggio

Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Casa di Cura San Michele
Gelsomino Ceramiche

Manfredonia, ciondoli a forma di bara a Vincenzo Di Staso. La solidarietà dei due candidati al ballottaggio

(ANSA) – MANFREDONIA, 22 GIU – Grossi ciondoli a forma di bara sono stati recapitati ai familiari dell’avvocato Vincenzo Di Staso di Manfredonia (Foggia), che è stato candidato sindaco alle elezioni amministrative dell’8 e 9 giugno scorsi con la lista civica ‘Strada facendo’, espressione dell’ex primo cittadino Gianni Rotice (l’avvocato è arrivato quarto, e dunque fuori dal ballottaggio, con il 9,88% dei voti).


“Questa mattina intorno alle 9 – ricostruisce l’avvocato Di Staso – ho ricevuto una chiamata dai miei familiari che mi avvertivano di aver ritrovato poco prima all’interno di un cassonetto per la differenziata nominativo quattro ciondoli a forma di bara. Mi sono recato a casa loro e ho chiuso in busta gli oggetti e ho presentato denuncia alla polizia”.


Stando a quanto riferito dallo stesso avvocato, la minaccia “sarebbe da ricondurre al clima difficile che si registra a Manfredonia negli ultimi tempi. Non voglio sottovalutare nulla.


È un clima non bello. Ci sono gli organi investigativi che faranno il loro lavoro per delineare i contorni dell’accaduto”.


Il movimento Strada facendo in una nota esprime “solidarietà e vicinanza” a Di Staso e alla sua famiglia “per i vili gesti di intimdazione”. (ANSA).

Nel pomeriggio è arrivato anche un messaggio di solidarietà da parte dei due candidati sindaci che da domani si affronteranno al ballottaggio.

Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Casa di Cura San Michele
Centro Commerciale Gargano
Promo Manfredi Ricevimenti

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati