ManfredoniaSport Manfredonia

Manfredonia Calcio in gran spolvero: 2 a 0 a Città di Gallipoli

Manfredonia Calcio in gran spolvero: 2 a 0 a Città di Gallipoli

Fa bottino pieno il Manfredonia Calcio contro il Città di Gallipoli, con una vittoria netta per due reti a zero, ricercata sopratutto nella seconda frazione di gioco e realizzata con il giovanissimo e talentuoso attaccante classe 2006 Daniel Balba del quale sentiremo certamente parlare nel prossimo futuro.

Tenuto in panchina da Mr Cinque nella prima frazione di gioco, naturalmente perché rientrante nella giornata di ieri dalle “fatiche” del torneo di Viareggio, avendolo probabilmente visto scalpitare in panchina, gli ha letteralmente sciolto le briglie, mandandolo in campo a sovvertire una gara, che forse avrebbe potuto avere stessa sorte di quella giocata in trasferta contro il Santa Maria del Cilento.

Primo tempo avaro di emozioni, si segnalano, infatti, un un tiro a giro da fuori area del classe 2004 Altamura per il Gallipoli e la risposta di Calemme che da pochi passi e su assist di Giacobbe impegna severamente il portiere ospite.

Le emozioni mi rivengono dall’essere tra i tifosi della Gradinata Est (encomiabile il loro supporto sotto la pioggia battente) con il capo ultras, Scarano Giuseppe, presto oggetto di studio anticorporale (10 gradi e pioggia battente come al solito a petto nudo).


Nell’intervallo ne parlo con l’amico Sireno e Salice sulla essenziale presenza in campo di Balba ed eccomi accontentato.


Il Manfredonia cambia evidentemente marcia ed arrivano due goal: il primo frutto di un pregevole e veloce scambio, De Luca-Calemme-Balba, con il “ragazzino” che mette il pallone in rete con perfetto tempismo, senso della posizione e fiuto del goal.
Il secondo sempre dai piedi di Balba, un rasoterra chirurgico, con il suo magico sinistro nell’angolino alla destra di Dima che vale la quarta rete in campionato.


In tutto questo, però, per onesta intellettuale va segnalata la componente fortuna (fa parte del calcio), quando la sfera, sul calcio di punizione di Fruci si è stampata sul palo anziché capitolare in rete che sarebbe valso il pareggio per il Gallipoli.
Prova maiuscola per tutti ma soprattutto mi preme evidenziare quella dei mastini difensivi Fissore e Forte, con quest’ultimo che provvidenzialmente ed in scivolata ha respinto un tiro a rete del Gallipoli sul quale Paduano nulla avrebbe potuto
Vittoria del gruppo che vale quota 32 punti in classifica, con la quota salvezza che dovrebbe attestarsi tra i 39 e 40 punti, sempre più vicina.

Promo Manfredi Ricevimenti
Promo UnipolSai ilSipontino.net
Gelsomino Ceramiche
Centro Commerciale Gargano

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati