fbpx
Attualità

Lo scenario inglese sulla variante Delta: “In Italia molti contagi, ma pochi ricoveri in autunno”

Quello che sta vivendo il Regno Unito adesso, un aumento dei contagi con un numero di ricoveri e di decessi molto contenuti, è uno scenario che potrebbe vivere anche l’Italia verso settembre-ottobre come ha previsto il virologo Fabrizio Pregliasco. «Grazie alla stagione calda e al fatto che stiamo molto all’aperto il virus sta rallentando la sua diffusione, ma anche in Italia la variante Delta diventerà dominante e con la ripartenza delle scuole è verosimile che ci sarà un aumento dei contagi. Grazie ai vaccini però i danni saranno contenuti e non ci sarà una vera e propria nuova ondata, ma un colpo di coda del virus, una piccola ondata con infezioni lievi, senza l’ incremento di ricoveri e decessi che abbiamo vissuto lo scorso inverno. L’importante è che la campagna vaccinale prosegua in modo deciso, che vengano vaccinati anche gli adolescenti per tornare a scuola in sicurezza, anche se i più piccoli resteranno per ora un bacino per la diffusione del virus. Vanno inoltre rintracciati gli oltre due milioni di over 60 che, per svariati motivi, non sono ancora stati vaccinati».

tratto da Corriere.it

Redazione

ilSipontino.net dal 2005 prova a raccontare con passione ciò che accade sul Gargano ed in Capitanata. Per segnalare variazioni, rettifiche, precisazioni o comunicazioni in merito al presente articolo è possibile inviare email a redazione@ilsipontino.net

Articoli correlati

Back to top button